IL MISTERO DEI TEMPLARI

 
Titolo Originale: National Treasure
Paese: USA
Anno: 2004
Regia: John Turteltaub
Sceneggiatura: Jim Kouf, Cormac Wibberley, Marianne Wibberley
Durata: 125'
Interpreti: Nicolas Cage, Diane Kruger, Justin Bartha, Sean Bean, Jon Voight, Harvey Keitel

Dunque; sembra che alcuni dei firmatari della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti fossero massoni  e che avessero nascosto un tesoro immenso che a loro volta avevano ereditato dai Templari. Questi  lo avevano catturato ai romani e questi agli egizi...Benjamin è l'ultimo rampollo di una famiglia che da generazioni cerca il tesoro, ma adesso che ha saputo che un indizio importante si trova sul retro della dichiarazione di Indipendenza decide che non resta che rubarla...

Valutazioni
Valori e Disvalori 
 
Per fortuna il tesoro cercato con tanto accanimento ha un valore sopratutto artistico che arricchirà tutta l'umanità. E' pur vero che i ricercatori avranno il loro tornaconto...
Pubblico 
Adolescenti
Per alcune scene di violenza ed altre impressionabili (ritrovamento di alcuni scheletri)
Giudizio Artistico 
 
Costruzione assolutamente semplice e lineare

Forse è la prima volta che un film si ispira, in modo così palese, al mondo dei giochi da Playstation. Bisogna entrare in una stanza e trovare un indizio. Questo in realtà è un enigma. Una volta decifrato, si va in un altro luogo a cercare un altro indizio e così via.  Quel furbone di produttore, Jerry Bruckheimer (Top Gun, Flashdance, Pearl Harbor, The Rock, Armageddon, Con Air, King Arthur , La maledizione della prima luna).  ha combinato le cose in modo che la ricerca avvenga fra i più importanti monumenti della storia americana: la pergamena della Dichiarazione di Indipendenza, il Liberty Bell, Wall Street e perfino il museo navale sull' Hudson, a New York.

In questo modo i ragazzi americani si possono divertire anche loro a decifrare gli enigmi che richiamano persone, eventi noti fin dalle aule scolastiche e per di più si riempiono di orgoglio nazionale. I fatti gli stanno dando ragione: il film è in testa alle classifiche americane U.S.A.  perché gli altri ingredienti utili  ci sono tutti: fra una corsa e l'altra ci scappa qualche bacio fra Benjamin (Nicolas Cage) e Abigale (Diane Kruger, la bella Elena di Troy); c'è un simpatico compagno di avventure che fa daspalla ed avvia  le battute (Justin Bartha) e non manca il cattivo che contrasta le loro azioni (Sean Bean).

Tutto bene quindi? In realtà il film si muove secondo un meccanismo di "trova , scappa e ricerca" che alla fine, per i più smaliziati, finisce per annoiare. Siamo lontani da Indiana Johns e l'arca perduta, pieno di suggestioni sul mistero che si andava mano a mano svelando ma anche da   La maledizione della prima lunaI  dello stesso Bruckheimer , almeno ricco di  personaggi originali e meglio delineati.
Il film è stato girato per essere fruibile da tutti i ragazzi. Non ci sono scene di violenza (tranne una breve sequenza) e di fatto nessuno viene ucciso.  Qualche scheletro qua e là potrebbe impressionare  i più piccoli.

Autore: Franco Olearo


Share |