FRATELLI UNICI

201489 min10+  

Pietro è un medico chirurgo di successo devoto alla carriera, vive in una bella casa e si è lasciato alle spalle un matrimonio fallito e una figlia adolescente. Francesco, invece, non ha un soldo, lavora nel mondo del cinema come stuntman ed è un dongiovanni. Non sarebbero potuti essere così diversi, eppure sono fratelli, anche se antichi rancori li hanno divisi sino a cancellare il dialogo tra loro.

Pietro e Francesco, due fratelli che non si frequentano da tempo perché separati da antichi rancori, sono costretti a vivere di nuovo insieme. Una simpatica favola familiare alla quale è mancata una buona sceneggiatura


Valori Educativi



Due fratelli, uno che deve imparare a perdonare, l’altro ad amare. Ci riusciranno entrambi aiutandosi a vicenda

Pubblico

10+ Saltuario turpiloquio

Giudizio Artistico



Una bella favola di buoni sentimenti non sorretta da una sceneggiatura adeguata

Cast & Crew

La Nostra Recensione

Fratelli Unici è una bella favola a lieto fine in cui buoni sentimenti familiari scorrono piacevoli sullo schermo senza annoiare e conquistando l'attenzione e la partecipazione degli spettatori. La scelta di mettere due fratelli – e un vecchio rancore – al centro di questa separazione ricalca uno stilema classico, così come classica è l'impostazione che contrappone il fratello di successo, brillante, amato e sostenuto da tutti, al brutto anatroccolo del branco.

Nell'opposizione tra Pietro, interpretato da Raoul Bova, e Francesco, nei cui panni recita Luca Argentero, la sceneggiatura pone al centro un dono di grande valore: l'amore. Questo sentimento non solo è il premio finale, la ricompensa che entrambi i fratelli otterranno con fatica e sacrificio, ma anche il “peccato originale” che determina la separazione tra i due.

Ciò che conquista nella storia di questi due giovani uomini, ad ogni modo, è la semplicità con cui l'amore viene raccontato e messo in scena attraverso un personaggio, Pietro, che deve dimenticare vecchie ferite, riscoprire purezza e genuinità dei sentimenti e imparare a perdonare, e un altro, Francesco, a cui spetta l'arduo compito di imparare ad amare. Anzi, Francesco proprio non sa cosa sia l'amore e si diverte a nascondersi dietro la scusa del fratello meno “coccolato” della famiglia per giustificare scelte che compie ogni giorno nelle esperienze adulte. È per questo che la vita lo pone dinanzi a una sfida: accompagnare per mano Pietro in un percorso di rinascita e rieducazione alla vita. È proprio la regressione di Pietro, infatti, a porsi come veicolo attraverso cui sia l'uno sia l'altro imparano ad abbattere le barriere, imbattendosi quotidianamente in un rinnovato senso di stupore, ingenuità e spontaneità.

Fratelli unici, immediato nella messa in scena e nel linguaggio, regala novanta minuti di emozioni sincere e mai scontate, lasciandoci, alla fine, con l'idea del perdono che scioglie nodi intricati e spiana la strada alla felicità.

 

Autore: Maria Luisa Bellucci

Altre Informazioni

Titolo Originale Fratelli unici
Paese ITALIA
Etichetta
Scrivi per primo un commento a “FRATELLI UNICI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non ci sono ancora commenti

fratelliuniciposter