ANCHE SE E' AMORE NON SI VEDE (A. Fumagalli)

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: Anche se è amore non si vede
Paese: ITALIA
Anno: 2011
Regia: Ficarra & Picone
Sceneggiatura: Francesco Bruni, Fabrizio Testini, Ficarra e Picone
Produzione: Attilio de Razza per Medusa
Durata: 96
Interpreti: Salvo Ficarra, Valentino Picone, Ambra Angiolini, Diane Fleri, Sascha Zacharias

Valentino (Picone) è fidanzato da otto anni e quattro mesi con l’hostess Gisella (Ambra Angiolini) e la soffoca di continue attenzioni e romanticherie, da soprammobili a forma di cuore di cui inonda la casa fino a mille altri particolari kitsch da tenerissimo innamorato. Quando Gisella finalmente si decide a lasciarlo non ha però il coraggio di dirglielo direttamente e chiede all’amico di sempre, Salvo, di rivelare a Valentino la ferale notizia. Salvo, che con l’amico gestisce un pullman scoperto per city sight seeing a Torino, si è nel frattempo invaghito di Natasha, la guida non troppo colta, ma assai formosa che ha iniziato a lavorare per loro. Le cose si complicano quando torna Sonia, con un serioso e pesante fidanzato americano, perché Sonia ha una simpatia non sopita per Salvo. Da qui un intrecciarsi di equivoci e un escalation di malintesi, fino alla catarsi finale durante la festa di matrimonio del comune amico Ottavio. Finale con scazzottata da comica d’altri tempi, e con l’amore che –giustamente- trionfa.

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Salvo comprende che non bastano belle forme perché nasca un vero amore ed è proprio dall’amicizia e dalla comprensione profonda che nascono gli amori più belli.
Pubblico 
Pre-adolescenti
qualche lieve accenno di sensualità.
Giudizio Artistico 
 
il film fila via liscio e piacevole, con molti momenti di sano divertimento. ma quasi tutte le linee della storia rimangono sulla meccanica degli equivoci e degli scambi

La comicità di Ficarra e Picone, ben coadiuvati dal lavoro dell’esperto sceneggiatore Francesco Bruni (quest’anno all’esordio alla regia con Scialla!) si è ritagliata un suo spazio e un suo apprezzamento fra il pubblico perché rimanda ai meccanismi sempiterni della commedia e non ricorre mai a volgarità o bassi espedienti.

Anche in questo caso il film fila via liscio e piacevole, con molti momenti di sano divertimento. La situazione di partenza è volutamente paradossale: non è qui l’uomo che soffre per il soffocamento di una donna eccessivamente romantica, ma la fredda Gisella ben interpretata da un’efficace Ambra Angiolini che non ne può più per i troppi anniversari ricordati, le troppe feste a sorpresa (una ogni anno, per il suo compleanno), i troppi regali, i troppi cuoricini appesi ovunque, fino ai piatti con stampata la foto dei due innamorati che fanno bella mostra di sé in una delle scene corali del film. Partire da un personaggio volutamente paradossale come il Valentino super-sdolcinato offre il destro a una serie di situazioni e di ribaltamenti divertenti e paradossali, come quando l’hostess Gisella non riesce a trattenersi di fronte a una moglie che si lamenta perché il marito dimentica gli anniversari… Ma il film perde l’occasione di prendere sul serio il suo punto di partenza: si poteva affrontare in modo serio e profondo –senza ovviamente perdere il divertimento, anzi aumentandolo- il problema della “femminilizzazione” odierna di molti maschi e provare a dare un arco di cambiamento e di maturazione all’iper-delicato Valentino. Invece quasi tutte le linee della storia rimangono sulla meccanica degli equivoci e degli scambi (per es. la vicenda finale con il marito menzognero e fedifrago non è niente più che una gag), con scene molto ben riuscite, anche nel tono surreale, come quella dell’autobus turistico che blocca il traffico di mezza città perché Valentino deve rispondere al telefono a Gisella… L’unico accenno di un qualche cambiamento un pochino più coinvolgente per lo spettatore è quello di Salvo, che comprende che non bastano belle forme perché nasca un vero amore, ma ci vuole una base di sintonia umana, e a volte è proprio dall’amicizia e dalla comprensione profonda che nascono gli amori più belli.

Un film garbato e divertente, quindi, che avrebbe potuto essere qualcosa di più se avesse preso più sul serio la sua storia e i suoi personaggi. 

Autore: Armando Fumagalli


Share |