COME LO SAI

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: HOW DO YOU KNOW
Paese: Usa
Anno: 2010
Regia: James L. Brooks
Sceneggiatura: James L. Brooks
Produzione: Columbia Pictures
Durata: 121
Interpreti: Reese Witherspoon, Owen Wilson, Jack Nicholson, Paul Rudd, Kathryn Hahn

Lisa è una campionessa di softball americano che, dopo anni di successi e riconoscimenti, viene estromessa dalla nuova squadra, perché lenta per i suoi “trentuno anni”. Non si può certo dire che sia una ragazza sola: Matty, campione di baseball “farfallone”e divertente e George, sbadato manager corretto fin quasi all’ingenuità, se ne innamorano entrambi e cercano di farle dimenticare la cocente delusione offrendole, ognuno nel suo specifico modo, il proprio amore.

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Alla fine un ragazzo leale ed onesto fino al ridicolo, avrà la meglio su tutti
Pubblico 
Adolescenti
Turpiloquio
Giudizio Artistico 
 
La commedia di Brooks è lenta, con scene dalle situazioni a tratti surreali. I personaggi sono anche gradevoli e molte scene divertenti, ma la sensazione è che manchi un vero e proprio focus sulla storia. Una commedia romantica di certo non memorabile e sicuramente non entusiasmante, a tratti noiosa: la salvano gli attori e pochi spunti brillanti.

Lisa è un modello di comportamento per tutte: è da quando ha otto anni che il softball è la sua vita e ha sempre fatto migliorare le compagne, oltre a dare il meglio di sé in campo. Il nuovo allenatore, però, decide di estrometterla dalla formazione della nuova squadra dell’anno e a Lisa crolla il mondo addosso: nella sua vita, finora, non ha avuto nient’altro di più importante che lo sport. Ora, invece, è tempo di ridefinire le priorità. Da dove iniziare? Con Matty, con il quale ha in comune l’appartenenza al mondo del baseball, ha un’affinità non solo di interessi, ma anche molto fisica: la loro relazione iniziale è basata principalmente su un’intesa sessuale appagante. A Lisa però non basta: Matty non riesce a consolarla a un livello più profondo; certo, non è poco farla ridere e svagare, ma Lisa cerca qualcosa di più. Si imbatte in George quasi casualmente. Una sua amica passa il suo numero a quest’uomo corretto e leale fin quasi a rendersi ridicolo, ma proprio per questo, amabile fin da subito. George la chiama per correttezza, per giustificare il suo non averla mai cercata (pur non conoscendola affatto): ha incontrato un’altra ragazza, della quale è innamorato, e non può certo frequentarne altre. Lisa è divertita dall’atteggiamento del ragazzo e lo prende un po’ per matto. George, apparentemente così diverso da lei, uomo in carriera, ma in grossa difficoltà finanziaria, dolce e un po’ goffo, sensibile ed onesto, frequenta invece Terry, una ragazza egoista e superficiale. La fine della storia con questa lo spinge a ricontattare Lisa (grazie anche all’incoraggiamento di Annie, segretaria del padre che ha un debole per lui e gli vuole davvero bene): da quel momento, complici una serie di situazioni in parte casuali, in parte ricercate, i cammini di Lisa e George si incrociano nuovamente e con una certa frequenza, lasciando intendere a entrambi che tra loro c’è molto più in comune di quanto loro stessi pensino. In realtà George rimane subito affascinato da Lisa, mentre la ragazza fatica ad accettare l’idea che possa piacerle “uno così”, anche se continua sempre più spesso a cercarne la compagnia e la consolazione. Come lo sai quando una persona è quella giusta per te?

La commedia di Brooks è lenta, con scene dalle situazioni a tratti surreali. Lisa non sa quel che vuole, ma la fortuna è con lei perché non viene mai respinta o rifiutata, ma subito desiderata, voluta e in seguito amata. Non sono molti gli ostacoli sul suo cammino personale. Lisa cambia sempre idea un attimo dopo aver preso una decisione, in modo totalmente irrazionale e non giustificato se non da una confusione più preoccupante della soglia normale; non capiamo come Matty, eterno Peter Pan, divertente ma superficiale, a un tratto si innamori a tal punto di Lisa da chiederle di andare a vivere da lui e di come George, fino a qualche attimo prima profondamente coinvolto in una relazione sbagliata, abbia come un colpo di fulmine per Lisa, tanto da gettare il proprio destino nella possibilità o meno che la ragazza decida di mettersi con lui. George, infatti, accusato di frode finanziaria ingiustamente a causa del padre, interpretato da un evergreen quale Nicholson (che ritroviamo nei film di Brooks in brillanti interpretazioni quali Qualcosa è cambiato e Voglia di tenerezza), deve decidere se farsi accusare al posto suo rischiando tre anni di galera, o far passare al genitore i suoi ultimi venticinque anni di vita da recluso: se capirà, come crede, che Lisa è la donna giusta per lui, perché lo preferirà a Matty, allora non potrà rischiare la propria vita e felicità per difendere un padre che ha sbagliato e che ha trascinato lui e l’azienda nelle proprie scelte errate. Se Lisa invece rimarrà con Matty e lo respingerà, vorrà dire che non gli rimane nulla nella vita più che l’amore per suo padre, che potrebbe spingerlo a “questo sacrificio”. Tale scelta, di non poca importanza, è trattata ovviamente con i toni leggeri e divertenti della commedia. I personaggi sono anche gradevoli e molte scene divertenti, ma la sensazione è che manchi un vero e proprio focus sulla storia. Ci si disperde nelle sottotrame secondarie, per poi capire che forse erano le principali: da subito, infatti, crediamo che la protagonista sia Lisa, ma poi, dopo la delusione dell’estromissione dalla squadra, Lisa non rincorre più un obiettivo e per lo spettatore è difficile appassionarsi alle sue vicende. E’ la storia di George che invece seguiamo fino alla fine: riuscirà a salvare l’azienda e a riconciliarsi col padre e, soprattutto, riuscirà a conquistare Lisa con la sua dolcezza e profondità? Il finale è prevedibile, mentre i ritmi, lenti un po’ retrò, e lo sviluppo confuso e dispersivo, non aiutano a tener desta l’attenzione. Una commedia romantica di certo non memorabile e sicuramente non entusiasmante, a tratti noiosa: la salvano gli attori e pochi spunti brillanti.

  

Autore: Eleonora Fornasari


Share |