PIRATI DEI CARAIBI AI CONFINI DEL MONDO

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: Pirates of The Caribbean: At World's End
Paese: USA
Anno: 2007
Regia: Gore Verbinski
Sceneggiatura: Terry Rossio, Ted Elliot Produzione: Jerry Bruckheimer films, Walt Disney Pictures
Durata: 168'
Interpreti: Orlando Bloom, Jonny Deep, Keira Knightley, Geoffrey Rush

Will Turner e Elisabeth Swann aiutati dal pirata Barbossa si avventurano oltre i confini del mondo per andare a liberare Jack Sparrow che è stato relegato in un limbo pieno di allucinazioni, da Davy Jones, padrone della sua anima. E' necessario infatti costituire una coalizione dei 9 pirati "nobili" per contrastare lo strapotere del  perfido Lord Beckett che ora si è alleato con il capitano Davy Jones che con il suo vascello "Olante Volante" traghetta nell'aldilà gli annegati...

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
E' banale dirlo, ma l'amore trionfa anche se c'è qualche difficoltà a stare insieme.....
Pubblico 
Pre-adolescenti
Alcune scene di combattimento piuttosto violente.
Giudizio Artistico 
 
Un film prevalentemente per ragazzi , non delude come spettacolarità delle scene ma viene appesantito da una trama complessa, un pesante simbolismo e capitan Sparrow sta iniziando a diventare la parodia di se stesso..

Il primo film della serie, La maledizione della prima luna,  si era fatto apprezzare per la tipizzazione di Jack Sparrow interpretato da un funambolico Jonny Deep, per la romantica storia d'amore fra Will Turner (Orlando Bloom) e Elisabeth Swann (Keira Knightly). Il secondo, Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma, campione di incassi, aveva confermato senza troppa fantasia, la dinamica fra i personaggi, caricando però l'elemento horror e moltiplicando gli effetti speciali.

Ora, nel terzo,  eccessivo nelle sue due ore e 40 minuti di proiezione, la computer grafica, la qualità delle immagini è sempre ad altissimo livello ma si fa fatica a cogliere qualche elemento di novità e il rischio di sbadiglio è dietro l'angolo.
Alcune scene risultano peraltro imbarazzanti: le allucinazioni di cui Jack Sparrow soffre nel deserto di sabbia in cui è stato relegato (i membri dell'equipaggio hanno tutti il suo volto) dovrebbero costituire una sequenza buffa ma non si sa bene perché. Anche le sue battute, complice forse la traduzione, cadono come il piombo. Più riuscita, anche  se ripresa a piene mani dalla mitologia greca,  è la sequenza dove la nave, navigando ai confini del mondo,  incontra le barche dei morti diretti verso l'Ade. 

Elisabeth cerca angosciata di riportare suo padre fra i vivi: i due mondi possono parlare fra loro ma non è consentito transitare liberamente da uno all'altro.  Per il resto, una volta garantitisi di aver visto il film precedente, altrimenti non si capisce quel poco che c'è da capire, è come se il meccanismo viaggiasse da solo in base alle dinamiche interpersonali già impostate nelle puntate precedenti: Will cerca di salvare suo padre, Davy Jones ha il suo cuore imprigionato nel forziere ed è sempre innamorato di Calypso, la sacerdotessa Wodoo., Lord Beckett con la sua flotta di navi delle Indie Occidentali cerca di sferrare l'attacco finale alla compagnia dei pirati.

La speranza di successo di questo film sta proprio in quegli spettatori che lo andranno a vedere come se vedessero un serial TV e non come un film: si va a cinema per venir stupiti dall' arco evolutivo della storia e dal percorso interiore dei personaggi; si guarda invece un serial TV perché si è affezionati ai  protagonisti proprio perché restano sempre gli stessi. In effetti Capitan Sparrow è diventata una maschera conosciutissima fra i ragazzi e non c'è da temere: nella sequenza finale il capitano punta verso il largo con una scialuppa di salvataggio, sicuro presagio di nuove avventure...

Autore: Franco Olearo


Share |