ANCHE SE E' AMORE NON SI VEDE

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: ANCHE SE E' AMORE NON SI VEDE
Paese: ITALIA
Anno: 2011
Regia: Salvo Ficarra, Valentino Picone
Sceneggiatura: Salvo Ficarra, Valentino Picone, Francesco Bruni, Fabrizio Testini
Produzione: MEDUSA, IN ASSOCIAZIONE CON FIP PIEMONTE
Durata: 96
Interpreti: Salvo Ficarra, Valentino Picone, Ambra Angiolini, Diane Fleri

A Torino ritroviamo Ficarra e Picone a barcamenarsi nella gestione di una piccola azienda turistica. Possiedono un vecchio autobus inglese. E con quello scorazzano turisti stranieri nella città. I due inseparabili amici sono in realtà molto diversi. Sul piano sentimentale uno è monogamico; l’altro corre appresso a tutte le ragazze....

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Almeno uno dei due protagonisti crede fortemente nel matrimonio. Solidarietà fra i due amici. Impiego di una comicità mai volgare.
Pubblico 
Pre-adolescenti
Qualche riferimento sensuale
Giudizio Artistico 
 
A sprazzi Ficarra & Picone reggono la scena. Un paio di volte risultano esilaranti. Ma per un film intero, obiettivamente, non hanno il fiato per reggerlo. La loro cifra è quella dell’apparizione televisiva.

Il vero limite di certe commedie italiane (e di certi comici) di successo è che nell’andare avanti in realtà finiscono per tornare non solo al punto di partenza, ma spesso addirittura riescono a peggiorare la situazione. Prendiamo “Anche se è amore non si vede” di Ficarra & Picone, quintessenza della comicità palermitana.
Il lancio del nuovo film ha sfiorato pericolosamente la santificazione cinecritica. Sky ha invitato i due comici siciliani a tenere una lezione di cinema. Esatto. Una lezione di cinema, e nella prestigiosa sede dello IULM a Milano. Loro ci vanno. Fanno ridere davvero. Incantano la platea per un’oretta. Ma del cinema hanno detto qualcosa? Niente. Del resto, cosa potevano dire? Di cinematografico, nascosto sotto il vestito di Ficarra & Picone, c’è davvero poco. Dopo un promettente avvio di carriera, i due ideatori, attori e registi sono tornati da dove avevano cominciato.

Insieme a Giambattista Avellino Ficarra & Picone avevano realizzato prima “Il 7 e l’8” (2007) e poi “La matassa” (2009). Il primo era scoppiettante, il secondo un po’ meno. Il terzo, invece, “Anche se è amore non si vede”, ha il motore decisamente imballato. Ficarra & Picone, incarnazione della sicilianità, ritenuti gli eredi naturali di Franco Franchi & Ciccio Ingrassia, hanno deciso solo per questioni economiche (l’appoggio finanziario della locale Film Commission) di spostarsi a Torino.
Sotto la Mole li ritroviamo a barcamenarsi nella gestione di una piccola azienda turistica. Possiedono un vecchio autobus inglese. E con quello scorazzano turisti stranieri nella città. I due inseparabili amici sono in realtà molto diversi. Sul piano sentimentale uno è monogamico; l’altro corre appresso a tutte le ragazze. Fa lavorare le guide turistiche non in base alla competenza, ma all’avvenenza. Il risultato è che queste magari indossano la minigonna come si deve. Però è un bel problema se qualche turista pone una domanda sulla statua equestre di Carlo Alberto (o di Garibaldi?, o di Vittorio Emanuele?: boh!).

La comicità del film si ferma tutta qui. Poiché il secondo asse che dovrebbe sorreggere “Anche se è amore non si vede” è l’intreccio romantico. Quando la fidanzata perfetta dell’innamorato perfetto, stanca della sua perfezione intende lasciare l’amato, invece che dar vita al matrimonio perfetto, l’amico scapestrato deve fare assolutamente qualcosa. Il film per ovvie ragioni finisce per imboccare il sentiero della commedia degli equivoci, di natura sentimentale, in attesa del lieto fino.
A sprazzi Ficarra & Picone reggono la scena. Un paio di volte risultano esilaranti. Ma per un film intero, obiettivamente, non hanno il fiato per reggerlo. La loro cifra è quella dell’apparizione televisiva. Breve, intensa, spesso fantastica. Un concentrato  di velocità e battute, che però ha i tempi di “Zelig”, cioè una performance esigua da incastonare tra un’inserzione pubblicitaria e l’esibizione comica successiva. Senza dubbio Ficarra & Picone hanno qualcosa da dire in più della commedia-televisiva-trash che ha sbancato clamorosamente nelle settimane scorse il botteghino nazionale, “I soliti idioti” (oltre dieci milioni di euro in venti giorni di programmazione). Hanno anche però qualcosa in meno: la sorpresa. E non è solo una questione di sfumature. “I soliti idioti” è l’apoteosi della volgarità nazional-popolare, perennemente in onda sul piccolo schermo, trasportata senza troppi sforzi (e troppe pretese) sullo schermo grande.

Ficarra & Picone con “Anche se è amore non si vede” alzano decisamente l’altezza dell’asticella. Hanno la pretesa di incarnare la polarità e la fisionomia di un ipotetico italiano medio. Una medaglia dalla doppia faccia, bipolare: timidezza/sfrontatezza, educazione/maleducazione, sobrietà/spudoratezza, fedeltà sentimentale/dongiovannismo, generosità/avarizia. Alla fine, tirando le somme, possiamo dire che Ficarra & Picone possono ancora farcela, a patto che decidano di liberarsi dei panni della macchietta televisiva (e lo sono, oltretutto bravissimi), nella speranza di diventare due comici veri. Ultima cosa. In “Anche se è amore non si vede” recita l’”indignata” Ambra Angiolini, ormai esperta in monologhi televisivi anti-casta, e proprio per questo ribattezzata “casta diva”. Ma c’è proprio bisogno di fare gli attori per il cinema? 

Autore: Claudio Siniscalchi


Share |