Gru è un anti eroe, un mega cattivo che sogna di fare il colpo del secolo per entrare nella storia dei criminali: rubare niente meno che la Luna! Purtroppo, però, un altro giovane malvagio, Vector, lo ostacola nella realizzazione del suo magnifico piano, scalzandolo nella classifica e quindi nella scalata al potere. Gru decide quindi di riprendersi ciò che gli spetta in ogni modo possibile. L’occasione si presenta presto nelle persone di Margot, Edith e Agnes, tre orfanelle che fanno la vendita a domicilio di biscotti, le uniche che sembrano avere accesso alla fortezza iper-tecnologica di Vector. Ecco quindi trovata la soluzione: adottare le tre bambine per potersi introdurre indisturbato nel covo del nemico. Peccato che quello del padre non sia un mestiere che uno possa improvvisare…

Il giovane vichingo Hic vive nella solitaria e ostile isoletta di Berk. Per il suo popolo combattere i draghi che infestano la zona è una tradizione e il ragazzino soffre per la sua totale incapacità in questo campo nonché per il pessimo giudizio che ha su di lui il padre, capo del villaggio, Stoik l’Immenso. Un giorno quasi per caso, grazie a un marchingegno di sua invenzione, Hic ferisce un drago rarissimo e sconosciuto, ma quando giunge il momento di ucciderlo non ci riesce e anzi ne diventa a poco a poco amico. Nel frattempo, però, è costretto ad addestrarsi con i suoi coetanei per diventare un uccisore di draghi. La sua doppia vita non tarderà a venire fuori e forse sarà l’occasione per tutti i vichinghi per imparare qualcosa sui loro nemici

Jellystone Park è minacciato dal sindaco Brown, talmente in crisi da essere costretto a far chiudere il parco per poterlo vendere ai privati. Yoghi e Bubu si ritrovano costretti ad allearsi al loro "nemico" ranger Smith per salvare il parco dalla chiusura...

I gufetti Soren e Klud, al loro primo volo, cadono dal nido e vengono catturati dai gufi malvagi della Regina Nyra e costretti ai lavori forzati nel regno dei Puri. Soren riesce a scappare e ad allertare i guardiani di Ga'Hoole, una mitica squadra di guerrieri alati mentre Klud resta al servizio della regina perché è convinto della superiorità della razza dei Puri..

Benché viva in una torre Rapunzel è una ragazza piena di energia e creatività. I suoi venti metri di biondi capelli magici hanno la virtù prodigiosa di donare gioventù e salute: per questo Madre Gothel la tiene prigioniera e la visita puntualmente per effettuare periodiche sedute di bellezza e impedirle la fuga con ricatti affettivi. Ma per i suoi diciotto anni Rapunzel desidera scoprire cosa sono le luci che da sempre appaiono nel cielo proprio il giorno del suo compleanno, ed ecco che Flynn Ryder, affascinante ladro, capita per caso nella torre. Vincolato al patto propostogli dalla ragazza, scorterà Rapunzel in un’avventura che tra agguati e incontri li condurrà a realizzare i propri sogni e scoprire la verità su se stessi.

Londra, 1843, vigilia di Natale. Il finanziere Ebenezer Scrooge ormai solo al suo banco dopo che sette anni prima era morto il suo socio, non riesce a comprendere lo spirito di Natale; per lui è solo un giorno di lavoro perso, non c'è niente di buono da augurare agli altri, neanche a suo nipote Fred, che lo ha invitato a cena. Controvoglia concede la paga natalizia al suo contabile Bob Cratchit, il quale senza rancore ritorna a casa alla sua famiglia numerosa, cosciente di non avere i soldi per curare Tiny Tim, il figlio gracile e malato. Ma quella stessa notte il vecchio Scrooge riceverà la visita di tre spiriti,  quelli del Natale passato, presente e  futuro che gli fanno ricordare gli errori commessi e il pericolo reale, dopo la sua morte, di bruciare nelle fiamme eterne...

Bolt è un cane dotato di super-poteri ottenuti grazie a una mutazione genetica eseguita da uno scienziato padre di  Penny, la sua padroncina. In questo modo riesce a prendersi cura di lei e a salvarla dai ripetuti tentativi di catturarla da parte di una banda di criminali che ne hanno sequestrato il padre. Grande quindi è la delusione di Bolt quando scopre che i suoi superpoteri vivono solo all'interno della fiction televisiva  di cui è protagonista...

Ponyo è una pesciolina molto speciale, nata dagli esperimenti, di un mago che vive nel profondo dell’oceano. Quando un giorno finisce imprigionata in una boccia di vetro sulla spiaggia, è il piccolo Sosuke a liberarla e a prendersi cura di lei. Poi, però, Ponyo è costretta a tornare nell’oceano, ma desidera a tal punto tornare dal suo amico che fugge e, grazie ai suoi poteri, si trasforma in bambina.
La sua fuga scatena la furia dell’oceano e solo l’intervento della mamma di Ponyo, una divinità marina, riuscirà a placare la violenza degli elementi. Ma a questo punto Ponyo dovrà decidere in che mondo intende vivere.

Po è un panda che a dispetto della sua stazza ingombrante e del suo amore per il mangiare, sogna ad occhi aperti di diventare un maestro di Kung Fu. la grande occasione arriva quando il paese è minacciato dal ritorno del terribile Tai Lung, un leopardo delle nevi appena fuggito dalla prigione e il grande maestro del Kung Fu sceglie proprio lui come campione perchè ha saputo vedere, a dispetto della sua impreparazione, la sua bontà d'animo. Ci vorrà molto tempo e molta buona volontà perché Po possa accennare qualche mossa di Kung Fu....

Wall-E sta per "Waste Allocation Load Lifter - Earth Class" mentre EVE sta per Extra-Terrestrial Vegetation Evaluator. Sono due robot che si incontrano, unici esseri simil-umani  su una terra ormai abbandonata, ridotta ad un ammasso di rifiuti e perennemente avvolta da nubi nere.  Ma proprio perché sono soli, Wall-E sente una irresistibile attrazione verso  EVE...

Shrek aveva già accettato a malincuore di lasciare la sua amata palude per diventare il “principe azzurro” della sua amata principessa Fiona. Ma di diventare re del regno di Molto Molto Lontano non se ne parla nemmeno. E così l’orco più amato dagli spettatori di tutto il mondo si imbarca per un lungo viaggio alla ricerca di un altro erede al trono. Nel frattempo, però, i cattivi delle favole si coalizzano per attuare un colpo di stato e Fiona rivela a Shrek di essere in dolce attesa…

È impressionante il successo riscosso da questi personaggi ideati da ginio Straffi, disegnatore e produttore che ha costruito un piccolo impero su questa fortunata idea: Winx è un brand che si applica ormai a racconti (distribuiti persino in allegato al Corriere della Sera), giocattoli (che da alcuni Natali vanno a ruba), vestiti (è possibile trovare interi cataloghi) e tutto ciò che una bambina in età pre-scolare e dei primi anni delle scuole può desiderare che i genitori le comprino. Un brand che ha ampiamente varcato i confini italiani per affermarsi in tutto il mondo.

Arthur è un ragazzo di 10 anni che vive nella fattoria della nonna. Gli piace leggere il diario di viaggio del nonno che è stato in Africa facendo scoperte eccezionali,  incluso il popolo dei Minimei. Un giorno bussa alla porta colui che ha comprato tutti i debiti del nonno per potersi impadronire della casa; Arthur deve assolutamente trovare le pietre preziose che il nonno ha nascosto da qualche parte nel cortile....

Saetta McQueen è una giovane auto da corsa orgogliosa  delle sue  superiori doti sportive: è sicuro che presto diventerà un campione e ritiene di poter fare a meno perfino di un proprio team di meccanici. Una notte, mentre sta viaggiando sul suo camion  diretto in California, finisce per smarrirsi e trovarsi da solo sulla mitica Route 66. Costretto a trattenersi per qualche giorno a Radiator Spring, una città semiabbandonata da quando la nuova autostrada ha deviato altrove il traffico, finisce per fare amicizia con i  suoi semplici ed affabili abitanti e qualcosa inizia a cambiare nel suo animo...

Chicken little è un polletto adolescente, orfano di madre, ancora impacciato perché   troppo piccolo mentre i suoi compagni di scuola sono già sviluppati e sanno giocare tanto bene a baseball. Come se non bastasse ha la vocazione a cacciarsi sempre nei guai: una volta dà l'allarme a tutta la città credendo che un pezzo di cielo sia caduto sulla terra. Il padre, a disagio nella sua responsabilità di unico educatore del figlio, non sa far altro che scusarsi con gli altri e pregare Chicken Little di starsene tranquillo al suo posto,  di non farsi venire troppe idee. Il polletto soffre ma al contempo  sogna e spera che qualcosa cambierà...

La saga dell'ortaggio gigante è un evento che ogni anno richiama molte persone nel paese di Tottington:quasi ogni abitante ha una sua coltivazione segreta da esibire il giorno della fiera. Wallace e Cromit hanno furbescamente messo in piedi un'agenzia di pronto intervento in grado di liberare gli orti dai pestiferi conigli selvatici. Non li uccidono però ma li tengono in cattività finché la fiera non sarà terminata. Tutto procede per il meglio quando i due eroi sono chiamati a catturare un coniglio mannaro: un enorme e voracissimo coniglio che appena sorge la luna inizia a depredare gli orti di tutti gli abitanti...

Hayao Miyazaki è uno dei più grandi artisti del cinema in circolazione. È stato consacrato con l’assegnazione, al suo precedente lungometraggio (La città incantata), del Premio Oscar 2003 (come migliore film d’animazione) e dell’Orso d’Oro al Festival di Berlino (il primo Orso d’Oro per un film d’animazione).

Lui stesso ha ricevuto il Leone alla Carriera al Festival di Venezia conclusosi da pochi giorni.

Magari senza saperlo, la sua grafica vi è già familiare attraverso classici cartoon televisivi come Heidi e Conan, il ragazzo del futuro.

Spongebob (una spugna con i calzoni fatti di cartone) vive in fondo al mare in un guscio di ananas, vicino a Krusty Krab, il fast food dove lavora. Desidera tanto diventare il manager del locale, ma gli viene preferito un altro collega perché è considerato ancora "troppo infantile". Nel frattempo al re Nettuno è stata rubata la corona. La cosa è oltremodo disdicevole, perché senza corona tutti possono accorgersi quanto il re sia pelato. Spongebob non ha esitazioni: lui e il suo amico Patrik (una stella marina) andranno nel terribile Shell City, da dove nessuno è più tornato, per recuperarla. Solo così potranno dimostrare di essere diventati adulti....

"In vetturaa! Si partee!" Strilla il controllore scendendo dal treno che, sotto la neve, proprio nella notte della vigilia di Natale, si è fermato sbuffando davanti alla casa del ragazzo che non crede più a Babbo Natale. "Dove va?" chiede esitante il bambino. "Che domande! Al Polo Nord nella città di Babbo Natale!" Il nostro eroe  esita ma poi, quando il treno si è già avviato, si decide e esalta di corsa sul treno. Il film è tutto impostato sulla meraviglia, sullo stupore visto con gli occhi di un bambino.

Sinbad viene ingiustamente accusato di furto un prezioso tesoro:il "libro della pace" fondamento della pace fra le Dodici città.. Proteo,suo vecchio amico, si offre in ostaggio al suo posto; Sinbad potrà così avere dieci giorni di tempo per recuperare il libro sacro. Sinbad vorrebbe approfittare della riacquistata libertà per porsi in salvo, ma Marina, fidanzata di Proteo, le si mette alle calcagna per spingerlo a compiere la pericolosa missione. Riusciranno i due a riportare in tempo il Libro della Pace? Resterà Marina fedele al suo fidanzato?

Aladar, ancora rinchiuso nel suo grosso uovo da iguanodonte, scampa fortunosamente ad un assalto di carnosauri e, ormai orfano, viene adottato da una famiglia di lemuri, piccole ed allegre scimmiette che già vivevano nell'era preistorica. La vita scorre serena quando la caduta improvvisa di una meteorite rende arida e desertica la loro terra, costringendo i dinosauri superstiti a spostarsi in branco verso nuovi pascoli, guidati dal temibile e severo capo branco Kron. Nella dura lotta per la sopravvivenza che si viene ad instaurare, Aladar riesce a convincere il branco disperso ed affamato a conservare il valore della solidarietà, unica forza valida per riuscire a raggiungere tutti, anche i più deboli, l'Eden tanto desiderato.
Così la vita può continuare, nuove famiglie si costituiranno e nuove uova si dischiuderanno...

Un gigantesco demone-cinghiale attacca un villaggio e il principe Ashitaka per salvare la propria gente è costretto a combattere e ad ucciderlo. Lo scontro gli è fatale: il cinghiale gli ha trasmesso la sua maledizione che al momento conferisce al suo braccio destro una enorme forza ma che progressivamente finirà per ucciderlo. Il principe si allontana dal suo villaggio per cercare di trovare lo Spirito della foresta che potrebbe guarirlo. Si tratta della divinità protettrice di una lontana catena montuosa, protetta da animali-dei che la difendono dall’ingordigia degli uomini. Questi continuano a disboscare il territorio per alimentare le loro fabbriche di ferro, necessarie per costruire armi da fuoco. Nella foresta Ashitaka incontra Sam, una ragazza allevata dai lupi-dei fin dall’infanzia, che ritiene suo compito sconfiggere gli umani per proteggere la foresta. Il principe si invaghisce di lei fin dal primo momento e cerca di riportare la pace fra i contendenti…

Kiki ha appena compiuto 13 anni e secondo le regole delle streghe, deve inforcare la sua scopa per fare apprendistato presso una città dove non ci sono altre “colleghe”. Saluta i genitori e inizia il viaggio finché decide di fermarsi in una città di mare. Qui incontra una simpatica panettiera che le offre alloggio ma non riesce a fare amicizia con altre ragazze della sua età perché lei è troppo mal vestita…

Satsuke e sua sorella Mei si trasferiscono in una casa di campagna, insieme al padre, per stare vicino alla madre ricoverata in ospedale. Le due ragazze scoprono che la foresta intorno alla loro abitazione è abitata da creature magiche tra cui lo spirito buono della foresta Totoro. Questi non è solo il guardiano della foresta ma si prende cura delle due bambine quando si trovano in pericolo…

Pazu è un ragazzo orfano: lavora in miniera e si ricorda spesso di suo padre, appassionato aviatore, l’unico che dice di aver visto una volta, sbucare fra le nuvole l’isola di Laputa. Una sera vede una ragazza scendere dolcemente dal cielo: è Sheeta che è riuscita a sfuggire dall’aereo dove era tenuta prigioniera. Pazu capisce che l’origine di tale prodigio è nella pietra che la ragazza porta al collo ma non fa a tempo a chiedere altre spiegazioni perché sono inseguiti dai pirati, desiderosi anch’essi di impossessarsi della pietra..
Galles, fine Ottocento. Non riesce a credere ai suoi occhi il giovanissimo minatore Pazu, che si distrae dal lavoro per seguire la scia di una strana luce accesasi all’improvviso nel cielo notturno. Ne discende dolcemente, come in un sogno o in una favola, la graziosa coetanea Sheeta, orfana come lui di entrambi i genitori e inseguita da una risma di brutti ceffi che le vogliono sottrarre un ciondolo magico. Grazie a questo, un minerale dalla provenienza sconosciuta conservato per secoli dalla famiglia della ragazzina, è possibile non solo sfidare misteriosamente le leggi di gravità ma anche ottenere la rotta per Laputa, una leggendaria città perduta che fluttua nel cielo.

Una spaventosa guerra termonucleare ha distrutto buona parte dell’ecosistema della terra. Una foresta tossica, denominata "Mare della Putrefazione", avanza a vista d’occhio perché gli alberi emettono spore velenose che, disperdendosi per il vento, inquinano nuove terre. Insetti giganteschi proteggono la foresta contro chiunque osi avvicinarsi. Fra gli umani sono sopravvissuti solo due regni: quello di Tolmechia e di Pejite che invece di allearsi in nome del male comune si combattono fra loro . Fra di loro esiste un’oasi di pace, la Valle del vento, così denominata perché è il vento che protegge la valle dalle spore velenose. La loro regina è Nausicaa, una ragazza che rispetta tutte le forme di vita, anche quelle degli insetti giganti ed è contraria a ogni tipo di violenza..

Nel Paese delle Favole c’è un mago che ha il compito di tenere in equilibrio la bilancia del Bene e del Male, in questo modo garantisce che ogni fiaba venga raccontata sempre con lo stesso svolgimento e soprattutto finisca sempre e comunque con il lieto fine. Quando però il mago parte per una vacanza golfistica in Scozia lasciando lo scettro ai due aiutanti Mambo e Munk, un maiale e un koala, tutto cambia. La matrigna di Cenerentola prende il potere; orchi, lupi e giganti hanno il loro quarto d’ora di celebrità e il lieto fine viene bandito per sempre. A rimetterci in particolare è Ella, diminutivo di Cinderella, nome inglese di Cenerentola. Da sempre innamorata del principe azzurro e destinata a sposarlo, la ragazza si trova infatti non solo senza pretendenti, ma soprattutto inseguita da un manipolo di cattivi che hanno ricevuto dalla matrigna l’ordine di eliminarla. A salvarla sarà Rick, un servo di palazzo da sempre innamorato di lei e che nella fiaba classica è poco più che una comparsa. Sarà lui a ristabilire l’ordine e a conquistare il cuore della giovane fanciulla, dimostrando che il lieto fine trionfa sempre.

Verso la fine dell’era glaciale tre fratelli Inuit si scontrano con un enorme orso; nello scontro perde la vita Sitka, il maggiore dei tre. Kenai, il più giovane, dà la caccia all’orso per vendicarsi, ma quando lo uccide, viene magicamente trasformato proprio in un esemplare dell’odiato animale. Braccato da Denhai, il fratello rimasto, Kenai deve raggiungere le montagne e lo fa in compagnia di Koda, un cucciolo di grizzly, che gli insegnerà il significato della fratellanza.

L'incipit del film sembra introdurci in  una storia per ragazzi dall'impronta  realistica.
Un papà,  una mamma ed una bambina di nome Chihiro viaggiano in macchina  diretti verso la loro nuova casa. Si vede molto bene che Chihiro è ancora infantile: se ne sta sdraiata lungo il sedile posteriore incurante degli inviti di sua madre a guardare il paesaggio che scorre intorno.  E' un piccolo dispetto che questa ragazzina di 10 anni fa ai suoi genitori per aver dovuto abbandonare la scuola che frequentava e i suoi amici. Poi, come ha detto giustamente Terry Lawson sul  Detroit Free Press: "Il padre dice una frase  che fa sobbalzare  tutte le mogli e  tutti i figli in ogni parte del mondo: <prenderò una scorciatoia!>"  La famigliola  inevitabilmente si perde in mezzo alla campagna ed è costretta a fermarsi dove finisce la strada, davanti ad uno strano edificio.

La famiglia di Laura – mamma, papà, il piccolo Tommy con il suo cagnolino di legno a rotelle, e il gatto – ha appena lasciato la campagna per traslocare in città. E a Laura – sette anni, bel caratterino e tanta fantasia – la cosa non è proprio andata giù. Niente più alberi davanti alla finestra, niente più amici, niente più prati in cui correre libera: a Laura non resta che cercare di fuggire con l’immaginazione attraverso la sua nave spaziale ricavata da una grande scatola di cartone. Ma non sarà Laura a raggiungere lo spazio, bensì lo spazio a raggiungere lei: nella forma di una piccola stella (ha cinque punte ma è tenera e inoffensiva) che si schianta nel giardino pubblico sotto casa. Laura trova così un’amica, almeno finché alla stellina non viene il complesso di E.T. (…telefono casa…) e Laura deve così inventarsi un modo per restituire quel corpicino celeste alla Via Lattea.

New York. Zoo Centrale Alex il leone, Marty la zebra, Gloria l'ippopotamo, òMelma la giraffa e un plotone  di pinguini si esibiscono ogni giorno per il diletto degli spettatori. Anche se il pasto è abbondante e la "mutua" paga tutte le visite specialistiche, c'è chi non è contento. I pinguini, inquadrati in una disciplina militare organizzano una fuga, seguiti dalla zebra. Il leone e gli altri compari non hanno nessuna intenzione di abbandonare le comodità dello zoo, ma per cercare il loro amico decidono di uscire anche loro. Non sanno ancora che di avventura in avventura andranno a finire fino in Madagascar.....

Ci troviamo all'interno di una fabbrica moderna ed efficientissima. Gli operai sono però dei mostri (quanto di più orrido la computer grafica può concepire,) il cui lavoro quotidiano è quello di entrare nelle camere da letto del bambini degli umani per spaventarli. Operazione utilissima perché il grido dei bimbi è l'unica energia che fa andare avanti Mostropoli. Tra i due mondi non c'è comunicazione, se non una esile porta ed i mostri non possono venir toccati dagli umani, pena l'inquinamento del loro mondo.

Francamente, per questo cartoon che probabilmente sarà ricordato come l’ultimo che avranno realizzato con la tecnica 2D, i creatori della Disney avrebbero potuto fare uno sforzo maggiore.

La storia: tre mucche e un cavallo danno la caccia a un ladro di bestiame per guadagnarsi la taglia con cui salvare il ranch dove vivono.

Il pappagallo Martedì e i suoi sei amici animali vivono in un’isola sperduta nell’oceano sulla quale approda a seguito di un naufragio il giovane Robinson Crusoe con il suo cane. L’equilibrio che il piccolo gruppo trova per vivere in armoniosa amicizia è spezzato dalla minaccia di una colonia di gatti randagi che vuole prendere il controllo dell’isola.

Rodney Copperbottom è un giovane robot pieno di ideali e buona volontà. Ha uno spiccato talento per la robotica: costruisce, ripara e inventa meccanismi automatici per qualsiasi necessità. È un talento prezioso, quello di Rodney, particolarmente nel mondo dei robot, dove chiunque – soprattutto chi è meno abbiente, chi non può permettersi pezzi di ricambio in inossidabile acciaio – deve tirare avanti a forza di rabbocchi e aggiustatine. Il sogno di Rodney è lavorare per Bigweld, un grande inventore, al vertice dell’azienda robotica più grande di Robot City. Ma il giovane inventore scoprirà che Bigweld ha rinunciato a ideali e buona volontà da quando sulla scena è comparso il perfido Ratchet…

 Il pesciolino Oscar, che lavora in un lavaggio cetacei e occupa l’ultimo posto nella catena alimentar-sociale del mondo acquatico, sogna i piani alti e non si accorge di Angie, da sempre innamorata di lui. Lo squalo Lenny, d’altra parte, non sa confessare al padre don Lino di essere vegetariano. Uniti in un imbroglio che sembra essere la soluzione dei problemi di entrambi, i due “eroi” dovranno capire l’uno che la felicità è più vicina di quanto creda e l’altro che l’amore paterno è in grado di perdonare le più curiose “differenze”.

La computer grafica è entrata nel mondo del film d'animazione come in un crescendo, man mano che le sue potenzialità espressive aumentavano. All'inizio questa tecnica veniva utilizzata solo per realizzare fondali sui quali si muovevano i personaggi disegnati (si pensi a "la bella e la bestia" (1991) prodotto dalla Disney e al famoso ballo nel salone). Arrivò poi Toy Story (1995), il primo lungometraggio realizzato interamente in computer grafica, dove i personaggi erano però dei "semplici" giocattoli. Seguono film ambientati nel mondo animalesco (si pensi a "Z la formica"(1998) "A bugs life"(1998) e ai "Dinosauri"(2000) .

Showing 49–87 of 87 results