Il Regno di Ga’Hoole – La Leggenda dei Guardiani

I gufetti Soren e Klud, al loro primo volo, cadono dal nido e vengono catturati dai gufi malvagi della Regina Nyra e costretti ai lavori forzati nel regno dei Puri. Soren riesce a scappare e ad allertare i guardiani di Ga'Hoole, una mitica squadra di guerrieri alati mentre Klud resta al servizio della regina perché è convinto della superiorità della razza dei Puri..

Ottima realizzazione in computer grafica specificamente adatta al 3D ma il film è troppo cruento per essere adatto ai più piccoli


Valori Educativi



I buoni, assieme agli eroici guerrieri, riescono a sconfiggere i gufi cattivi

Pubblico

14+

I cruenti e realistici combattimenti fra i gufi potrebbero impressionare i più piccoli

Giudizio Artistico



Ottima tecnica di animazione in 3D ma la storia è troppo seria e cruenta per appassionare i più piccoli

Cast & Crew

Regia

Sceneggiatura

John Collee

Sceneggiatura

John Orloff

Sceneggiatura

La Nostra Recensione

Una tecnologia grafica avanzatissima: chi è attento a questo settore del cinema ricorderà i primi modesti successi nel più ambizioso degli esercizi: la riproduzione dei capelli e delle piume, che nei primi film in CG apparivano come una massa compatta. Quando si realizza una testa di donna che si volta, migliaia di capelli dovrebbero seguirne la rotazione ognuno secondo una traiettoria differente. Un primo chiaro ma parziale successo venne raggiunto in Final Fantasy del 2006 con la protagonista Aki. Ora abbiamo un film dove i protagonisti esclusivi sono degli uccelli e riusciamo a percepire distintamente, grazie ad algoritmi specificatamente realizzati, ogni singola piuma che ricopre il loro corpo.
Un secondo aspetto è quello del realismo animale. L'autore ha rigettato soluzioni antropomorfiche alla Walt Disney per mostrarci invece quello che realmente sono: dei gufi, comprese certe sgradevoli realtà (dopo il pranzo rigettano un lobo di scarti).

Straordinarie le sequenze in volo: quando i gufi attraversano l'oceano in tempesta nel tentativo di raggiungere l'isola del Grande Albero sembra quasi di soffrire con loro nel cercare di non perdere la rotta fra il vento e la pioggia.

Ciò  che non convince, tanto da indurre il sospetto che difficilmente potrà esser apprezzato dai ragazzi è la storia in se, alquanto crudele di un regime dittatoriale (l'autrice Kathryn Lasky dell'omonima serie di libri conferma di essersi ispirata alle vicende della seconda guerra mondiale) e la triste storia senza redenzione di Klud, corroso dalla gelosia nei confronti del fratello.

Il pur bravo regista Zack Snyder, già autore di 300 non nasconde la passione per le battaglie fra guerrieri e anche se si tratta di combattimenti di uccelli in un film per ragazzi, non allenta la violenza delle immagini. Lo stesso elmo che indossano i gufi guerrieri potrebbe impressionare i più piccoli.

C'è infine un particolare risolutivo che non permette di classificare questo film come film per ragazzi: tutto lo svolgimento della storia è terribilmente serio, mancano momenti di spensieratezza o almeno di ironia.

Autore: Franco Olearo

Altre Informazioni

Titolo Originale Legend of the Guardians - the Owls of Ga'Hoole
Paese USA AUSTRALIA
Etichetta
Scrivi per primo un commento a “Il Regno di Ga’Hoole – La Leggenda dei Guardiani”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non ci sono ancora commenti

gahooleposter