SOGNANDO BECKHAM

Jess ha diciotto anni; di origine indiana,  la sua famiglia è emigrata a Londra e cerca di mantenere ben salde le tradizioni di origine: una ragazza deve saper ben cucinare e sposarsi con un ragazzo indiano. Ma Jess sogna di giocare in una squadra di calcio femminile e pensa   soltanto a Beckmann...

Grande solidarietà nell'amicizia fra due ragazze che desiderano diventare campionesse di calcio.L'esordio di Keira Knightley 


Valori Educativi



Lealtà ed affetto nei rapporti genitori/figli, solidarietà nell’amicizia

Pubblico

14+

Per il linguaggio ed alcune allusioni sessuali

Giudizio Artistico



Buona la recitazione dei protagonisti, spiritose le situazioni, di routine la regia

Cast & Crew

La Nostra Recensione

Sognando Beckmann è una commedia divertente e garbata. E' garbata perché nessuno impersona il "cattivo" e tutti sono mossi da buoni intenzioni: lo è Jess che sogna fortemente di giocare a pallone come professionista ma sa essere, in caso di conflitto, ubbidiente ai suoi genitori; lo è suo padre che sa essere severo ma cerca di comprendere sinceramente cosa farà rendere felice sua figlia; la madre è impegnata a fare in modo che  sua figlia possa studiare in una prestigiosa università e si sposarsi con un ragazzo naturalmente… indiano.

Simmetricamente, anche la sua amica e coetana Jolls,  inglese DOC,  deve vedersela con una madre che non gradisce i suoi vestiti da maschiaccio  e preferirebbe meno calci al pallone e più ragazzi intorno a lei. Insomma i conflitti ci sono e tanti: dal rapporto genitori e figli al confronto razziale, alla contesa fra le due amiche per lo stesso ragazzo, all'amico indiano con tendenze omosessuali che deve nascondere la sua inclinazione. La matassa sembra ingarbugliarsi alquanto ma tutti conoscono i limiti entro cui muoversi, oltre i quali potrebbero far del male a chi è loro più caro. Inevitabilmente, il lieto fine è in agguato.
Abbiamo già visto in tempi recenti altri film sul tema dell'integrazione razziale e sui rapporti di amore/odio nei confronti della "grande famiglia" (quella, per intenderci, fatta di genitori,nonni, zii,cugini, figli,nipoti…) dai drammi  come "East is East" e "My beautifull laundrette"alle commedie come "Monsoon wedding" e "Questo grosso grasso matrimonio greco" ed ora "Sognando Beckman". Stranamente, tranne che nel caso di  "Est is East", tutti si concludono nel modo più conciliante: questi popoli dalle tradizioni antichissime accettano le comodità e il  benessere dell' Occidente ma non rinunciano ai caldi affetti di quelle larghe comunità parentali, molto impiccione ma sempre molto unite.

Autore: Franco Olearo

Altre Informazioni

Titolo Originale Bend it like Beckham
Paese USA GB Germ.
Etichetta
Scrivi per primo un commento a “SOGNANDO BECKHAM”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non ci sono ancora commenti

sognandobeckposter