COME TE NESSUNO MAI

Silvio e Ponzi sono liceali, amici del cuore. Quando la sera si incontrano con gli altri compagni del gruppo, il tema fisso è la "prima volta"; pochi sono arrivati al traguardo, gli altri stanno ad ascoltare e a sognare. Nell’assemblea scolastica le pantere convincono facilmente tutti gli altri ad occupare. Le motivazioni sono abbastanza oscure, del tipo "basta l’omologazione delle coscienze", ma non importa; l’importante è la novità di passare una notte a scuola e cogliere l’occasione per abbordare la ragazza dei propri sogni.

Valori Educativi



Il passaggio alla maturità avviene come ricerca di sensazioni, “contro” i sentimenti

Pubblico

18+

Per alcune “fumate” e per una soluzione sbrigativa del “problema” della verginità

Giudizio Artistico



Ottima la sceneggiatura nel tratteggiare le incertezze adolescenziali

Cast & Crew

La Nostra Recensione

Purtroppo la situazione si complica: Silvio è appena riuscito a conquistarsi Valentina ma la perde subito a causa del suo vizio di raccontarlo ai suoi amici con la promessa di "non dirlo a nessuno". Claudia è segretamente innamorata di Silvio e soffre per le attenzioni che le vengono negate; il suo vestito di amica le sta stretto ed alla fine decide di dichiararsi. Silvio perennemente indeciso, accetta il fraudolento ma pratico suggerimento del fratello: prova a baciarla e scopri le tue reazioni. Claudia accetta di stare ad gioco che in fondo è piacevole per tutti e due.

In tutto questo turbinio di passioni, i genitori restano, agli occhi dei giovani, irrimediabilmente sfocati ed in secondo piano, nonostante che la madre di Silvio cerchi ancora di catturare brandelli di affettuosità.

Il valore di questo film sta nel saper tratteggiare in modo mirabile gli adolescenti in alcuni tipici comportamenti; sono veri nella loro perenne insicurezza soprattutto nel muoversi nel nuovo territorio dell’amore; sono veri nella loro incapacità di mantenere un segreto sentimentale: la coesione del gruppo, l’abitudine di condividere tutto fra tutti, è superiore alla spinta individualista del formarsi delle prime coppie fisse. Sono veri nel loro narcisismo introspettivo, che analizza perennemente i propri sentimenti ma non vede quelli degli altri.

Questa caratteristica del film, questa osservazione quasi naturalistica ed acritica dei giovani mette in evidenza, per contrasto, un grande assente: l’amore.

Paradossalmente, pur essendo imperniato sul tema della "prima volta" in questo film non si sviluppa il tema dell’amore, il grande traghettatore fra l’età adolescenziale e quella adulta; l’amore che scava nell’interno e costringe ad uscire da sé per amore dell’altro.

Silvio dopo il suo incontro con Claudia, confida felice all’amico di aver conquistato la sua famosa prima volta; quanto al resto non sa dire se c’è dell’affetto o meno; suo fratello gli ha consigliato di non innamorarsi per non dover soffrire dopo. Claudia , che per mesi si è costruita una storia romantica di pura fantasia, dopo che finalmente Silvio rivolge verso di lei le sue attenzioni, attua il piano a lungo premeditato, che consiste nel concedersi a lui per superare anche lei, con la perdita della verginità, il passaggio ad una maturità fisiologia. In questo continuo non incontrarsi affettivo, in questa incapacità di uscire dal mondo che ci si è costruiti sembra quasi vengano individuate le premesse del formarsi di quell’adolescenza prolungata che è un tipico fenomeno dei nostri tempi.

Comportamenti diseducativi: Silvio e l’amico Ponzi, si fumano le "canne" un paio di volte. Durante l’occupazione, di fronte alla porta chiusa dell’archivio scolastico, Silvio non trova altra soluzione che sfondarla a spallate.

Autore: Franco Olearo

Altre Informazioni

Titolo Originale COME TE NESSUNO MAI
Paese Italia
Etichetta
Scrivi per primo un commento a “COME TE NESSUNO MAI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non ci sono ancora commenti

cometenessuno