LE RICAMATRICI

Claire ha 17 anni, ha deciso di lasciare la casa di campagna dei genitori per vivere da sola  guadagnandosi da vivere facendo la cassiera. Un giorno si accorge di essere incinta; decide di partorire in anonimato ma il paese in cui vive è piccolo e pettegolo; trova quindi accoglienza presso una ricamatrice professionista, una madre che ha perso da poco il figlio in un incidente.....

Valori Educativi



Un figlio, non atteso, sta per nascere: dal rifiuto all’accettazione

Pubblico

18+

Alcuni approcci amorosi espliciti

Giudizio Artistico



La regista tesse con calma e preziosità la storia, il cromatismo delle scene, l'evoluzione psicologica dei personaggi

Cast & Crew

Our Review

L a campagna francese. Un piccolo paese rinserrato intorno al campanile della chiesa, le mucche al pascolo, i pendii erbosi ora assolati ora cupi per la pioggia imminente.
Due donne e il loro mondo: inquadratura sugli accessori per il trucco sul tavolo della toilette: la cipria, il rossetto, l'ampollina del profumo; molte scene dove si chiacchiera in cucina mentre si prepara il pesce o  gli involtini di carne, pazientemente  riempiti uno a uno. Ma sopratutto  intorno ad un telaio, accomunate dalla grande passione nel ricamare, con mani svelte e precise che compongono capolavori di luce e fantasia.
Una delle  due, Claire, ha 17 anni; ha voluto emanciparsi dalla famiglia andando a vivere da sola e lavorando ad un supermercato come cassiera. Ora si è scoperta incinta di un giovane macellaio, maschio prestante dalle spalle robuste ma rozzo e  indifferente al problema della sua compagna. Claire non si perde d'animo; fa domanda per partorire in anonimato e si mette in cerca di un nuovo lavoro per sottrarsi all'ambiente pettegolo.

L'altra,  Madame Mélikian, professionista ricamatrice, lavora in casa per conto di  importanti atelier parigini. Ha avuto il cuore lacerato dalla morte del suo unico figlio per un incidente di moto. Entrambe stanno sbandando, nel tentativo di dimenticare (Claire durante un esame ecografico ha percepito un esserino  ingombrantemente vivo e vicino) ,  non trovando più un un riferimento della loro esistenza e ora si trovano a lavorare  attorno allo stesso telaio. Ancora non si parlano se non di lavoro, ma la sola vicinanza porta conforto a entrambe. Poi a poco a poco, dopo piccoli gesti di premura reciproca, Madame Mélikian inizia a parlare di quando anche lei aspettava suo figlio e delle premure e delle aspettative  nei primi mesi di vita. Claire ascolta, riacquista fiducia nel futuro grazie al successo nel nuovo lavoro e la serenità per accettare il figlio in arrivo.

Il film è curato in ogni dettaglio: nella composizione delle scene, nei colori, nei lunghi primi piani che cercano di carpire i più leggeri moti d'animo. Alla sua opera prima,Eleonore Faucher ha vinto meritatamente il premio della settimana della critica al Festival di Cannes 2004. Il film va visto senza fretta, osservando con calma tutti dettagli, come i motivi di  un prezioso  ricamo.

Autore: Franco Olearo

Details of Movie

Titolo Originale Brodeuses
Paese FRANCIA
Etichetta
Be the first to review “LE RICAMATRICI”

Your email address will not be published. Required fields are marked *

There are no reviews yet.