CINQUEPERDUE Frammenti di vita amorosa

90\\\'Diseducativo  

Il sottotitolo italiano (Frammenti di vita amorosa) esprime bene la sostanza dell’ultimo film del giovane regista François Ozon (Swimming pool, 8 donne e un mistero, Sotto la sabbia). A ben guardare, infatti, veri protagonisti della storia non sono Marion (Valeria Bruni Tedeschi) e Giles (Stephane Freiss), ma un’impersonale vita amorosa, una sorta di originaria forza vitale che prima combina e poi scompagina le effimere relazioni sessuali di cui i personaggi sono in completa balìa. Come suggerisce il titolo originale (crudamente aritmetico: 5x2), Marion e Giles sono puri elementi di un gioco di combinazioni di cui non sono loro a decidere le mosse: Giles inizia la relazione con Marion, dopo un unico incontro, interrompendo una relazione di fidanzamento di quattro anni; Marion, la prima notte di nozze, tradisce Giles con uno sconosciuto mai più rivisto; Giles tradisce Marion partecipando ad un’orgia a cui lei stessa assiste; Giles e Marion hanno un rapporto sessuale subito dopo aver firmato le pratiche del divorzio.

Valori Educativi



L’amore come originaria forza vitale della quale i protagonisti ne sono solo degli strumenti

Pubblico

Diseducativo

Per l’atteggiamento nichilista e le numerose scene di nudo

Giudizio Artistico



Bravi gli attori, buona la sceneggiatura

Cast & Crew

La Nostra Recensione

IQuella fra Marion e Giles non è una storia d’amore, ma solo una sequenza di frammenti di vita insieme, nel senso più riduttivamente biologico del termine. 

In Un uomo per tutte le stagioni, Thomas Moore chiede all’amico Norfolk se ci sia “in mezzo alla sua massa di muscoli qualcosa che non serve nessuno degli appetiti di Norfolk ma è Norfolk”. La risposta di Marion e Giles ad una domanda analoga dovrebbe essere un semplice, franco: no, non c’è nulla che sia Marion e Giles.

Lo sguardo degli autori è freddo e clinico. Ad esso è coerente la scelta di raccontare la storia in senso inverso a quello cronologico: si comincia dal divorzio per risalire, capitolo dopo capitolo, al primo incontro. Non c’è alcun accenno di critica, o anche solo di rammarico, per lo straziante panorama umano offerto. “Io non critico. Constato”, afferma un personaggio. Come lui gli autori assumono un atteggiamento apparentemente neutrale.

Ma la tesi sostenuta è radicale e ci trasmette due sentimenti contraddittori. Da un lato c’è un effetto tranquillizzante: se le pulsioni sono l’unica realtà non illusoria, nessuno di noi è responsabile delle proprie volubilità (emblematico la corrispondenza fra le verbose pratiche del matrimonio civile e quelle del divorzio: futili formalità rispetto all’implacabile vita amorosa che gioca con i nostri destini).

Dall’altro lato c’è un effetto ansiogeno. A chi ancora spera di poter tenere fede ai patti e di potersi fidare degli altri Ozon dice: illusi. Non lo dice con rammarico, già lo si è detto, né con entusiasmo. “Non c’è chi vince e chi perde. La nostra storia è finita. Tutto qui”. Questo è il commento di Marion prima di salutare per sempre Giles. Tutto qui?

Autore: Franco Olearo

Altre Informazioni

Titolo Originale 5 x 2 - Cinq fois deu
Paese FRANCIA
Etichetta
Scrivi per primo un commento a “CINQUEPERDUE Frammenti di vita amorosa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non ci sono ancora commenti

5per2poster