Newsletter Principale

Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

Settimana del primo novembre 2015

Inviato da Franco Olearo il Ven, 10/30/2015 - 15:54

FamilyOscar – seconda settimana

Siamo già alla seconda settimana del sondaggio, aperto a tutti voi lettori, su quali siano stati i film della stagione 2014-2015. Le vostre preferenze hanno già preso una fisionomia abbastanza definita ma non vi diciamo niente per non orientare il vostro giudizio. Mancano solo due settimane: votate!

La legge del mercato-FilmOro

Un film francese serio e asciutto (quindi, temiamo, non per tutti i palati) che racconta le vicende di un uomo di ormai cinquant’anni, costretto ad accettare qualsiasi lavoro perché disoccupato. E’ disposto a qualsiasi compromesso (deve prendersi cura, con la moglie, di un figlio con handicap) ma non rinuncia alla sua integrità morale e si rifiuta di porsi in condizioni di danneggiare i suoi stessi colleghi

Kreuzweg – Le stagioni della fede

Il film, premio per la sceneggiatura al festival di Berlino 2014, denuncia i pericoli di una fede radicale che rischia di diventare disumana. Si potrebbe esser facilmente tutti d’accordo con la tesi dell’opera ma in realtà l’autore crede solo nella forza delle leggi civili orientate alla tolleranza, relegando alla categoria delle superstitioni ogni forma di fede

Tutto può succedere a Brodway

Il regista Peter Bogdanovich, noto per film seri e  importanti come  L'ultimo spettacolo  ma anche per  commedie irresistibili come Ma papà ti manda sola?Paper Moon, è tornato dietro la macchina da presa (a 75 anni) dopo 13 anni di assenza per dirigere, con grande maestria, questa brillante commedia che rievoca i tempi d’oro della Sophisticated Comedy e ricorda, in particolare, Colazione da Tiffany.

Bianca come il latte, rossa come il sangue

Segnaliamo che questo film sull’età adolescenziale, ricavato dal romanzo di successo di Alessandro d’Avenia, è programmato su Rai1 per mercoledì 4 novembre alle ore 21,20

 

Buona lettura e, per favore, sosteneteci!
Grazie.

La Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 25 ottobre 2015

Inviato da Franco Olearo il Ven, 10/23/2015 - 18:47

FamiliOscar 2015

E’ iniziato il FamilyOscar! Potete votare quei film della passata stagione 2014-2015 che, secondo voi, sono stati i più belli nella  categoria FilmOro e FilmVerde. Nella prima pagina, appena sotto le foto grandi dei film della settimana, trovate il banner per accedere alla lista dei film fra cui potete scegliere il vostro preferito.  Affrettatevi!                                                                                   

Dheepan – Una nuova vita

Il tema dei rifugiati che cercano di sfuggire ai tanti scenari di guerra presenti nel mondo è di piena attualità. Jacques Audiard , il regista di Il Profeta e di Sapore di ruggine e ossa, racconta la storia di un uomo e una donna dello Sri Lanka che si rifugiano in Francia fingendosi marito e moglie (con l’aiuto di una bambina orfana) per sfuggire alla guerra civile del loro paese. Questa volta il regista (per la seconda volta vincitore al Festival di Cannes grazie a questo film) sceglie un registro più intimo, e se le scene di azione sono fin troppo reticenti, è in grado di raccontare una bella storia di comprensione e di amore

The Walk

Nel 1974, quando le Twin Towers erano ancora in piedi, un funambolo francese riuscì a passare da una torre all’altra camminando su un filo d’acciaio sospeso nel vuoto. Da quel momento i newyorkesi compresero il valore altamente simbolico di quelle due torri anche se purtroppo, non furono gli unici. Il film, più che un racconto (in parte incompleto, per quel che riguarda la definizione dei personaggi) è soprattutto un mezzo per far vivere allo spettatore un’esperienza visiva ed emotiva unica, grazie al sapiente uso del 3D.

Crimson Peak

Guillermo del Toro (suo anche il fantasy “politico” Il labirinto del fauno, candidato agli Oscar) si è sicuramente divertito a realizzare questo romance gotico nello stile di Henry James che è anche molto horror. l cuore della storia è la forza misteriosa e terribile dei sentimenti, da quelli più puri a quelli più morbosi e violenti. Sono presenti  scene impressionanti.

Suburra

Bisogna subito chiarire che Suburra non è un film-inchiesta sui problemi della Roma di oggi, né una denuncia sulle connivenze fra la malavita, la politica e lo Ior del Vaticano, anche se queste tematiche sono presenti. Si tratta di un film che attinge a tutto il completo repertorio noir senza nessun’altra aspirazione che di essere veramente dark. Bravo il regista, bravi tutti gli attori, molto valide la fotografia e la colonna sonora, ma si tratta di un film privo di contenuto portante

 

E’ iniziata la nuova stagione 2015-2016 e contiamo molto su un vostro sostegno concreto. Grazie!

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

sETTIMANA DEL 18 OTTOBRE 2015

Inviato da Franco Olearo il Gio, 10/15/2015 - 09:39

I film usciti in questa settimana dimostrano quanto si difficile realizzare buoni film con buoni sentimenti. I messaggi positivi ci sono tutti (Woman in Gold racconta la  lotta di una donna per ottenere giustizia; Lo stagista inaspettato esprime una  rivalutazione della terza età; Padri e figlie racconta il valore sanante dell’amore per le ferite dell’anima) ma tutti hanno qualche debolezza: sia che si tratti della regia o della sceneggiatura o magari hanno uno sviluppo troppo didascalico. Bisogna incoraggiarli tutti, perché alla fine il capolavoro arriverà..

Woman in Gold-FilmVerde

Si tratta di una storia ispirata a fatti realmente accaduti: una signora austriaca, emigrata in America, cerca di riottenere il famoso quadro “La donna in oro” di Guastav Klimt dal governo austriaco, appartenuto alla sua famiglia. Una storia con messaggi positivi (la battaglia per ottenere giustizia di una donna singola contro  la tracotanza dello stato del suo paese) che si avvale della superba interpretazione di Helen Mirren ma che risulta troppo didascalico e prevedibile

Lo stagista inaspettato-Filmverde

Robert de Niro mostra come un settantenne possa essere ancora molto utile all’interno di un’azienda, distribuendo saggezza e serenità. Un film che corre il rischio di appoggiarsi  troppo a un’idealizzazione del passato 

Padri e figlie

Il film racconta tre casi dove l’amore mostra tutto il suo  potere sanante nei confronti delle malattie dell’anima. Buona la regia di Muccino ma modesta la sceneggiatura

Scegliere un film 2015

E’ uscito puntualmente, anche quest’anno Scegliere un Film, ora stampato dalla Casa Editrice Edizioni San Paolo. Si tratta di un’ampia panoramica sui film usciti nella scorsa stagione analizzati soprattutto dal punto di vista della loro capacità di arricchirci  sul piano umano e culturale o semplicemente perché si tratta di un sano divertimento personale e familiare

Dio esce allo scoperto

Il nuovo film del regista spagnolo Juan Manuel Cotelo, che abbiamo già recensito, inizierà presto il suo giro presso le sale italiane; in particolare sarà proiettato presso il Cinema Teatro San Michele di Magnago il giorno Venerdì 20 Novembre alle ore 21:00. Nel giubileo della misericordia si tratta di un film che offre un ottimo esempio della sua capacità trasformante.

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Sosteneteci! Grazie

Settimana dell' 11 ottobre 2015

Inviato da Franco Olearo il Ven, 10/09/2015 - 11:30

Nausicaa della valle del vento- FilmVerde

La casa di distribuzione Lucky Red sta portando avanti da tempo il nobile impegno di far conoscere anche in Italia la produzione del maestro giapponese Miyazaki. Tocca adesso a Nausicaa e la valle del vento, opera del 1984, dove già appaiono tutte le peculiarità dell’autore: un senso d’incanto che promana dalla natura, che rivela una prospettiva panteista; un’eroina dal cuore puro, amorevole con tutti,  anche con coloro che si presentano come avversari; un forte messaggio pacifista ed ecologista

Hotel Transylvania 2 - FilmVerde

Dopo il successo inaspettato di tre anni fa del primo Hotel Transylvania, ora Dracula è diventato nonno e si preoccupa che il nipotino Denis si comporti da bravo vampiro, senza esser influenzato troppo dagli umani. Un film divertente dove la  morale è sempre quella dell’accettazione reciproca e del rispetto della natura di ognuno

Life

Il racconto si svolge nel 1955, quando James Dean, ancora poco conosciuto (l’anteprima di La valle dell’Eden non era ancora avvenuta), spera di diventare il protagonista di Gioventù Bruciata. In questo frangente incontra il fotografo Dennis Stock, che intuisce le potenzialità dell’attore come idolo per le nuove generazioni. I film ha l’ambizione di ricostruire la genesi del mito di Dean e di darci un assaggio dello spirito del tempo ma l’obiettivo non viene raggiunto per la scarsa incisività dei due protagonisti, colpa anche di una regia troppo tranquilla e di dialoghi che non aiutano ad approfondire il carattere dei personaggi 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 4 ottobre 2015

Inviato da Franco Olearo il Dom, 10/04/2015 - 15:32

Ad occhi aperti - FilmOro

Durante il recente World Meeting of Families 2015 di Philadelphia, che si è concluso con la messa celebrata da Papa Francesco, era  stato organizzato anche un Film Family Festival. Per riprodurre un po’ l’atmosfera dell’evento, abbiamo ritenuto utile pubblicare la recensione di Ad occhi aperti, uno dei film di maggior spicco della rassegna, forse non a caso ambientato nella Waldron Mercy Academy, uno dei più antichi e gloriosi college cattolici di Philadelphia. E’ anche un modo per fare eco alle parole del Papa, che ha elogiato il grande impegno speso da vari istituti religiosi femminili nel campo dell’educazione di quel paese. L’ambiente sereno in cui vive il protagonista (genitori affettuosi anche se un po’ distratti, suore-maestre premurose e attente, compagni di gioco particolarmente divertenti) non attenua il piccolo dramma che vive il protagonista Josh, di 10 anni. E’ morto il nonno a cui era molto e Josh vorrebbe tanto sapere da Dio se il nonno vive sereno nella sua nuova dimora

Sopravvissuto - The Martian-FilmVerde

Ridley Scott , il regista di Blade Runner, è sempre molto bravo nel dare tensione a film di fantascienza, coadiuvato da un convincente Matt Damon: Questa volta la bravura è stata significativa perché in questo film apologetico sponsorizzato dalla NASA, non succede niente che non sia prevedibile e tutto converge verso il trionfo della tecnologia e del coraggio americani, mentre il pubblico radunato  nelle piazze di Parigi, Londra, Pechino e nelle altre piazze delle capitali del mondo, applaude calorosamente

Io e lei

Sabrina Ferilli, Margherita Buy, con la regia di Maria Sole Tognazzi confezionano un film-propaganda in favore del disegno di legge per la costituzione delle unioni civili fra persone dello stesso sesso. Una confezione patinata, medio-borghese, senza scene-scandalo per non turbare i benpensanti (o come  ha dichiarato la Ferilli, i bigotti) perché è proprio a loro che la pellicola è destinata. La tranquillità ordinaria di un amore  lesbico, o meglio, il suo non avere maggiori problemi di quanto non ne abbia oggi la disastrata famiglia etero (ex mariti che si sposano con donne che potrebbero essere le loro figlie) è il messaggio che si vuole trasmettere. Per evitare di scivolare nelle polemiche che si agitano intorno alla step-adoption, il figlio della protagonista interpretata da Margherita  Buy è maggiorenne. Ma è proprio questo figlio che dice, rivolto alla madre, la cosa più saggia del film: “per me tu sei sempre mia madre e lo stesso è per me  mio padre; però per favore non mettetemi in mezzo alle vostre fidanzatine”.

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 27 settembre 2015

Inviato da Franco Olearo il Gio, 09/24/2015 - 12:07

Wim Wenders – Ritorno alla vita

Uno scrittore in preda a una crisi creativa e sentimentale, subisce lo shock di un incidente luttuoso di cui solo in parte è responsabile e da quel momento inizia a riscoprire gli altri, il dolore e i sentimenti Un film profondo ma antispettacolare, non leggero e per cinefili che sanno apprezzare Wim Wenders.

The Whispers

Dopo la serie Pacific, Steven Spielberg torna a produrre un serial televisivo di fantascienza,che rimanda alle suggestioni di Incontri ravvicinati di terzo tipo e di ET  - L’extraterrestre : si percepiscono segni di una presenza misteriosa che proviene dallo spazio. Alcuni bambini sentono la voce di un amico che li induce a fare cose terribili. Un thriller  che diventa metafora dei condizionamenti che subiscono i piccoli nativi digitali.

Per amor vostro

Un film quasi sperimentale nella forma (passaggio dal bianco e nero, impiego della computer grafica, rappresentazioni deformate per gli incubi della protagonista) che racconta l’incerta vita di Anna, in bilico fra una vita dedicata agli altri e il recupero della propria indipendenza. Una magistrale interpretazione di Valeria Golino per un film con una sceneggiatura molto debole.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 20 settembre 2015

Inviato da Franco Olearo il Gio, 09/17/2015 - 15:34

Dio esce allo scoperto – FilmOro

Abbiamo il piacere di presentare in anteprima (la docu-fiction uscirà nelle sale italiane a novembre) il nuovo film del regista Juan Manuel Cotelo, già noto per L’ultima cima e Terra di Maria.. L’autore vuole ancora una volta dimostrare con questo film, come la misericordia di Dio e il Suo amore di Padre non trascuri nessuno. Il film narra, attraverso una lunga intervista, la storia di Rubén, un uomo che soffrì molto, da ragazzo, per le discriminazioni subite per la sua inclinazione omosessuale ma che non aveva mai interrotto il colloquio con il Signore, anche se spesso Gli chiedeva perché fosse stato così ingiusto con lui. Alla fine comprese pienamente la misericordia divina e ora è impegnato, da persona casta, a diffondere la sua lieta scoperta ad altre persone nelle sue condizioni.

Inside out-FilmVerde

La Pixar-Disney non finisce di sorprendere, con la sua serie ininterrotta di capolavori: dopo Toy Story, Ratatouille, Up, Wall-e e Gli Incredibili, adesso mette tutta la sua esperienza nel cercare di raccontare, in un modo semplice ma emotivamente coinvolgente, i meccanismi della psiche umana e l’alternanza, nel nostro animo, di emozioni come gioia, tristezza, paura, collera e disgusto. La tecnica dei cartoni animati è stata usata non per raccontare favole ma per spiegare in modo il più possibile semplice e didattico, la complessità della nostra mente. Si tratta di un’operazione particolarmente audace, paragonabile a quando Walt Disney, con il film Fantasy, volle proporre a un vasto pubblico il piacere della musica classica. Il botteghino dirà se questo esperimento avrà successo. Non si tratta comunque di un film per i più piccoli ma a partire almeno dall’età della protagonista: 10-11 anni. Il film, anche se descrive bene i conflitti che possono agitare il nostro animo, potrebbe dare l’impressione, in alcuni, che si è cercato di equiparare il comportamento umano a un puro meccanismo, anche se molto sofisticato.

Via dalla pazza folla

Questo romanzo della seconda metà dell’ottocento di Thomas Hardy aveva già avuto un'autorevole trasposizione cinematografica nel ’67,  diretta da John Schlesinger. Questa nuova edizione di Thomas Vinterberg non fa rimpiangere la prima: bellissimi paesaggi, ottime ricostruzioni d’epoca, tutti nella parte i protagonisti.In quest'ultimo film vengono privilegiati gli atteggiamenti da proto-femminista della protagonista, che non ha fretta di sposarsi perché vuole conservare a sua libertà di azione.

Pregandovi sempre di di avere un pensiero generoso nei nostri confronti con una donazione che ci sarebbe particolarmente necessaria, vi auguriamo una buona lettura.

La Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 13 settembre 2015

Inviato da Franco Olearo il Ven, 09/11/2015 - 10:06

Sangue del mio sangue

E’ stato presentato al festival di Venezia e subito dopo proiettato nelle sale italiane l’ultimo film di Marco Bellocchio. Il regista/sceneggiatore, le cui doti artistiche e professionali sono indubbie, non cessa di prendersela con la Chiesa Cattolica su aspetti che lui non gradisce. Questa volta ha rievocato la storia della monaca di Monza (ambientandola a Bobbio), le crudeli decisioni che poteva prendere il tribunale ecclesiastico (la monaca fu murata viva per 21 anni e poi liberata) e ha ricordato la norma allora vigente (ora abrogata) di non seppellire in terra consacrata i suicidi. C’è da dire però che questa volta il suo atteggiamento non è manicheo e riesce a evidenziare la sensibilità umana di alcuni religiosi  ma soprattutto esprime  una convinta esaltazione dei valori della famiglia istituzionale.

Fantastic 4 - I fantastici quattro/ FilmVerde

Un nuovo racconto sulla genesi dei fantastici quattro eroi della Marvel.  Questa ennesima ritorno alla cultura dei fumetti manca quasi di tutto: una sceneggiatura che possa emozionare, un approfondimento dei personaggi; solo verso la fine viene avviata una classica battaglia fra supereroi avversari, con la dovuta, pirotecnica, effusione di  effetti grafici

No Escape – Colpo di stato

Una famiglia (un padre, una madre e due bambine piccole) si trasferisce, per motivi di lavoro, in un non precisato paese orientale (forse la Cambogia). Il giorno dopo il loro arrivo scoppia un colpo di stato e dei guerriglieri fanatici vogliono uccidere tutti gli occidentali presenti nell’albergo dove sono alloggiati. Non c’è molto da dire su questo film: la suspense è costruita  meccanicamente, con l’arrivo continuo di nuove minacce, per le  quali il padre trova sempre una via di fuga, riuscendo a  salvare la sua famiglia, fino al prevedibile finale. Il film non può esser considerato di intrattenimento valido per tutti perché sono presenti alcune scene ad alta tensione: a una bambina viene imposto di uccidere il padre per  salvare la propria vita.

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

Settimana del 6 settembre 2015

Inviato da Franco Olearo il Ven, 09/04/2015 - 19:07

Città di carta

Un ragazzo e una ragazza sono vicini di casa e si conoscono da quando sono piccoli. Lei è una ribelle irrequieta, lui un tranquillo ragazzo riflessivo, segretamente innamorato della vicina. Dopo il successo di Colpa delle stelle, che ha saputo toccare il cuore sia dei giovani che degli adulti, è questo il secondo adattamento sullo schermo di un romanzo di John Green. Il mondo e i sogni degli adolescenti sono ben rappresentati, anche se questa volta si percepisce una maggiore costruzione letteraria.

Operazione U.N.C.L.E.

Un film di puro intrattenimento, ironico, divertente e pieno di azione, che si ispira ad una famosa serie televisiva degli anni ’60. Ben architettato con un cast intrigante.

Mission impossible: Rogue Nation – FilmVerde

Completiamo con questa quinta edizione di MIssion Impossible la rassegna dei film usciti in agosto. Nonostante gli anni passino per tutti, Tom Cruise riesce ancora una volta a dare il giusto tasso di adrenalina a questa particolarmente atletica versione del genere spionistico (Tom non usa controfigure). Questa volta è anche coadiuvato da ottimi comprimari, in particolare Rebecca Ferguson, un concentrato di azione e di intelligenza.

 

Buona lettura dalla Redazione di:

www.familycinematv.it

 

 

Settimana del 30 agosto 2015

Inviato da Franco Olearo il Gio, 08/27/2015 - 11:49

Cari lettori,

dopo la pausa estiva riprendiamo la pubblicazione della newsletter.

Questa settimana presentiamo due film particolarmente positivi da un punto di vista etico ma destinati agli adulti per la presenza di alcune situazioni poco edificanti.

Qualcosa di buono

Una giovane donna benestante che ha davanti a sé una sicura vita di successi come pianista, scopre di avere la SLA. Decide quindi di assumere una ragazza, Bec, che si prenda cura di lei fino all’evento fatale. L’aspetto più bello del film è la trasformazione di Bec, ragazza sbandata, che scopre che il prendersi cura degli altri è fonte di ricchezza morale e di speranza.

Professore per amore

Uno sceneggiatore di Hollywood, incapace di replicare i successi di un tempo, ridotto sul lastrico, accetta l’incarico di insegnare scrittura creativa presso un’università statale.Anche in questo caso, la scoperta di quanto sia gratificante poter aiutare i propri allievi a sviluppare i loro talenti diventa per lui un “ritorno alla vita”.

Questa settimana è in programmazione anche:

L' A.S.S.O. nella manica

Si tratta di una strana teen comedy perché non mira a far divertire: al contrario il suo sviluppo è molto serio. Si tratta della classica situazione della  studentessa di liceo bruttina, di nome Bianca, che viene trascurata rispetto alle sue compagne più carine e non riesce ad agganciare il ragazzo di cui si è innamorata. Lo sviluppo è molto americano: Bianca supererà i suoi problemi solo quando inizierà a credere in se stessa e non si curerà più di quello che pensano gli altri. Bianca è bruttina ma molto intelligente: ancora deve essere scritto un film sulla conquista della felicità da parte di una ragazza non carina e non intelligente. Il film dà per scontato che quando un ragazzo e una ragazza di liceo trovano un’intesa, avviano rapporti completi.

 

Altri film usciti nel periodo estivo e da noi recensiti:

Ant-Man - FilmVerde

Si tratta di uno  dei fumetti “minori” della Casa Marvel, che riesce a conquistare il suo posto nella galleria dei supereroi ma anche il pubblico teen e il botteghino

Pixels-FilmVerde

La terra è invasa da alieni che hanno assunto la forma dei più popolari eroi dei videogiochi degli anni ’80.Un’operazione nostalgia, forse un po’ troppo programmata ma efficace, che farà felici soprattutto coloro che sui videogiochi hanno speso l’adolescenza

 

Buona lettura dalla Redazione di:

www.familycinematv.it