Newsletter Principale

  • warning: Creating default object from empty value in /home/fctadmin/public_html/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

Settimana del 17 febbraio 2013

Inviato da Franco Olearo il Ven, 02/15/2013 - 20:10

 

Questa settimana abbiamo recensito:

Promised Land – FilmOro

Matt Demon, protagonista e sceneggiatore, veste i panni del giovane executive di una grossa società di trivellazione che raggiunge una cittadina al centro di una vasta zona rurale con il compito di convincere gli agricoltori del luogo a firmare l’autorizzazione per la ricerca di gas naturale nelle loro terre. Il film non si limita ad evidenziare il contrasto fra gli ecologisti e chi cerca un facile guadagno, ma affronta il problema nell’ottica superiore di chi si  sente responsabile di ciò che è stato affidato alle sue cure da parte chi lo ha preceduto. Buona la regia ma la sceneggiatura manca di incisività.

 

Viva la libertà

Un politico depresso viene sostituito con pieno successo dal suo gemello, un po’ svitato ma più convincente. Un apologo per la stanca politica italiana che però mostra una costruzione eccessivamente intellettuale. Molto bravo Toni Servillo nel suo doppio ruolo.

 

Die Hard - Die Hard: un buon giorno per morire

Torna il superpoliziotto John McClane, una delle più felici invenzioni del cinema d’azione degli anni Ottanta. Film girato bene per gli amanti del cinema d’azione ma che non dura nella mente dello spettatore più dei pop corn con cui viene consumato. Presenza di violenza autocompiaciuta.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 10 febbraio 2013

Inviato da Franco Olearo il Ven, 02/08/2013 - 23:10

 

Questa settimana abbiamo recensito:

Zero Dark Thirty

Dalla regista di The Hurt Locker, la ricostruzione dei dieci anni che sono stati necessari alla CIA per riuscire ad uccidere Osama Bin Laden visti con gli occhi di una donna, l’agente della CIA Maya che si è dedicata interamente a questo scopo. Un film duro ma realizzato molto bene sui  metodi spesso scomodi adottati per raggiungere un obiettivo necessario.

La Bigelow mette  in scena nei suoi film una una visione antropologica molto particolare: ognuno è ciò che fa e i militari ne sono la quintessenza proprio per la loro immedesimazione totale al compito che debbono svolgere.

 

Re della terra selvaggia - FilmVerde

Questo piccolo film con attori non protagonisti, ambientato nel sud della Louisiana perennemente  infestata da uragani,  candidato a 4 Oscar, ci trasmette tutta  la poesia di un mondo trasformato dalla fantasia di una bambina di sei anni

Le Cirque du soleil 3D- Mondi lontani  FilmVerde

Le Cirque du soleil è ormai noto in tutto il mondo per i suoi spettacoli più artistici che circensi: un intreccio fra il balletto, la performing art  e il musical classico, ma  la realizzazione è piatta e può interessare solo una stretta cerchia di appassionati

 

Vi segnaliamo che da qualche settimana riusciamo a recensire martedì o  mercoledì parte dei nuovi film, allo scopo di proporre il nostro giudizio in tempo per le novità del giovedì.

Abbiamo ancora un mese di autonomia e poi il nostro organico inizierà a ridursi: contiamo sempre sulla vostra generosità.

Grazie e buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

Settimana del 3 febbraio 2013

Inviato da Franco Olearo il Gio, 01/31/2013 - 13:32

 

Les Miserables - FilmOro

Les Miserables, il musical che è stato presentato per più lungo tempo  nel West End dopo Il fantasma dell’Opera (dal 1985) e che è stato visto da più di 60 milioni di persone, è ora un film. Qualche critico ha sollevato dubbi sulle capacità canore di  Russell Crowe ed anche di Hugh Jackman (un problema non così rilevante in una versione cinematografica)  mentre Anne Hathaway ha giustamente meritato il 2013 Screen Actors Guild Awards come attrice non protagonista per un suo a solo, all’inizio del film, memorabile.

Il regista ha messo bene in evidenza la componente cristiana del film: la storia del Jean Valjean diventa il segno di come il Signore forgia un uomo che si è posto nelle sue mani. Sono numerose le scene dove i protagonisti si fermano in una chiesa o in un monastero per pregare.

 

The impossible

La tragedia dello Tsunami  attraverso la testimonianza di una famiglia che ha realmente vissuto quei momenti. La ricostruzione degli effetti devastanti dello Tsunami è particolarmente efficace ed è molto intensa l’interpretazione di Naomi Watts ma il regista sembra voler realizzare più un thriller catastrofico che preoccuparsi di ricostruire cosa quella tragedia ha realmente comportato per la popolazione e i turisti che  l’hanno vissuta.

 

Looper

In un futuro non troppo remoto una macchina del tempo consentirà alla malavita di tornare nel passato per uccidere anticipatamente chi dà loro fastidio. Un film con presupposti di fantascienza poco credibili che però consente ancora una volta di ammirare Bruce Willis in action.

 

In darkness

Durante l’occupazione nazista della Polonia alcuni ebrei riescono a nascondersi nella rete fognaria di Lvov.  Gesti di coraggio, di vigliaccheria e di eroismo si intrecciano fra loro. Il film appare carico, oltre che di violenza, prevedibile per questo tipo di racconto, anche di scene a contenuto sessuale

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

 

 

Settimana del 27 gennaio 2013

Inviato da Franco Olearo il Ven, 01/25/2013 - 16:00

 

Lincoln

La settimana cinematografica è dominata dall’arrivo nelle sale italiane di Lincoln, l’ultimo lavoro di Steven Spielberg con 13 candidature all’Oscar.   Il ritratto approfondito di un Lincoln prudente ma determinato nel conseguire un grande obiettivo: l’abolizione della schiavitù negli Stati Uniti grazie ad un emendamento alla Costituzione. Un Lincoln poco conosciuto, che segue l’etica del dovere di Kant e che sembra essere più un teista razionalista che un cristiano.

Flight

 Flight è stato da noi recensito in anticipo la scorsa settimana.
Un pilota dell’aviazione civile lotta, fra sconfitte e vittorie,  contro la dipendenza dalla droga e dall’alcool. Un ottimo Denzel Washington in un film a tinte forti ma certe scene di assunzione di droga e di nudità prolungate non appaiono necessarie per l’economia  del racconto. Un film  teso ed appassionante grazie alla regia di Robert Zemeckis.

 

Pazze di me

Dopo film del calibro di Lincoln e di Flight, la solita commediola italiana di turno trova il suo spazio per chi vuole divertirsi senza pretendere troppo.

In Pazze di me, il  giovane Andrea è l’unico maschio in una famiglia di sole donne . Ogni ragazza che potrebbe diventare la sua fidanzata fugge disperata. Un tentativo parzialmente riuscito di realizzare una commedia divertente, senza l’ausilio di volgarità e parolacce e con  attori tutti nella parte.

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.ot

 

 

 

 

Settimana del 20 gennaio 2013

Inviato da Franco Olearo il Gio, 01/17/2013 - 19:52

 

Questa settimana sono usciti:

Frankenweenie-FilmVerde

Tim Burton ci presenta una nuovo racconto in bilico fra sogno e realtà, fra la vita e la morte con la tecnica della stop motion. La storia non più originale di un cane che viene risuscitato secondo i modi di Frankenstein sembra però essere troppo triste per un pubblico di bambini.

Flight

Un pilota dell’aviazione civile lotta, fra sconfitte e vittorie,  contro la dipendenza dalla droga e dall’alcool. Un ottimo Denzel Washington in un film a tinte forti ma certe scene di assunzione di droga e di nudità prolungate non appaiono necessarie per l’economia  del racconto.

Django Unchained-Sconsigliato

Sconsigliamo questo film per le frequenti scene di violenza e sadismo compiaciuto. Anche se il film vuole mettersi sotto la copertura di una nobile battaglia contro lo schiavismo,  non ha senso per i lavori di Tarantino parlare di male o di bene: sono semplicemente due forze contrapposte che si contrastano sfoggiando la massima crudeltà.

Buona lettura dalla Reazione di

www.familycinematv.it

13 gennaio 2013 - n. 2

Inviato da Franco Olearo il Sab, 01/12/2013 - 12:13

 

Questa settimana abbiamo continuato, come facciamo ormai da tempo, a muoverci su due fronti: recensiamo le ultime novità apparse nelle sale cinematografiche o in televisone e al contempo continiamo ad arricchire il nostro catalogo di opere ispirate al cristianesimo.

 

Flywheeel – FilmOro

Si tratta di un film interessante perché racconta la storia di un piccolo imprenditore, rivenditore di auto usate, sposato con un figlio, che decide di diventare  un buon cristiano comportandosi in modo onesto ed offrendo a Dio l’apparente banalità della sua vita quotidiana, familiare e lavorativa.

Il film, del 2003, è stato il primo lavoro della Sherwood Pictures, fondata da due pastori battisti di Albany, Georgia e diventata poi nota dopo i successi di “Facing the giants”  e “Fireproof”.

Il film è disponibile in DVD in lingua inglese con sottotitoli in italiano.

 

Quello che so sull’amore

Il terzo film americano di Muccino è una commedia di “rimatrimonio”  che esalta la forza coesiva della famiglia con una regia professionale e protagonisti simpatici ma con alcune carenze nella tenuta narrativa

 

Cloud Atlas -Tutto è connesso

Nel film si svolgono ben sei racconti in parallelo che abbracciano un arco temporale di almeno cinquecento anni. Un ambizioso progetto che si è trasformato in un pasticcio mistico-filosofico di stampo New Age,  fortemente ostile nei confronti del cristianesimo.

Buona lettura dalla Redazione di

 

www.familycinematv.it

 

 

 

Settimana del 6 gennaio 2013

Inviato da Franco Olearo il Dom, 01/06/2013 - 09:28

 

Questa settimana abbiamo recensito:

The Master

Negli anni ’50 un reduce di guerra che  non riesce a ritrovare un proprio equilibrio psichico  dopo gli orrori del conflitto accetta di sottoporsi alle cure del capo carismatico di una organizzazione (Scientology?) che adotta metodi   parascientifici e vagamente religiosi  in stile new age.  Racconto inconcludente con una regia brillante  ma fedda.

 

La migliore offerta

Virgil, un apprezzato e scrupoloso antiquario, vive solo del suo lavoro e non ha mai conosciuto l’amore. L’incontro con una donna misteriosa sconvolgerà la sua vita sentimentale ma anche quella professionale….. Giuseppe Tornatore imbastisce un thriller sull’arte e sull’amore con grande rigore narrativo. Il suo riferimento è Hitchkock, dal quale assimila le stesse atmosfere sospese nel mistero e nel sospetto ma non ha lo stesso rigore  geometrico nel giocare con lo spettatore a distribuire gli elementi  indiziari.

Buona lettura e ancora auguri per un felice Anno Nuovo dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

 

 

Settimana del 30 dicembre 2012

Inviato da Franco Olearo il Ven, 12/28/2012 - 23:06

 

La settimana entrante non presenta particolari novità nelle sale, potendo ancora contare sui blockbuster natalizi.

Cogliamo l’occasione per presentare “The war of the Vendée” un film americano che ha voluto rievocare la genesi della guerra della Vandea. Premiato come  migliore film per giovani al Mirabile Dictu-International Catholic Film Festival 2012,  ricostruisce con buona aderenza storica lo sforzo per costituire un’armata disciplinata con dei contadini che combattono portando con se il rosario e adottando come distintivo l'emblema del Sacro Cuore. La regia, la sceneggiatura, la scenografia, i costumi, la musica sono professionali ma bisogna accettare che tutto i film sia interpretato da giovani e ragazzi non professionisti. Si tratta di un esperimento voluto dal regista Jim Morlino che cerca in questo modo di rendere il tema più accettabile ai giovani. Il film è disponibile in DVD in lingua inglese con sottotitoli in francese o spagnolo.

“La regola del silenzio” è l’ultima fatica di Robert Redford, sostenitore oltranzista di tutte le cause liberal. Racconta il pentimento (tardivo) dei componenti;di un gruppo radicale estremista degli anni settanta, i Weather Underground.  Il film condanna i metodi violenti ma finisce per guardare  con una certa indulgenza alla generazione che ha fatto la contestazione anche con metodi violenti

Buona lettura e Buon Anno dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

Settimana del 23 dicembre 2012

Inviato da Franco Olearo il Ven, 12/21/2012 - 23:33

 

Questa settimana presentiamo “La sabbia nelle tasche” – FilmOro, l’ultimo lavoro della GPG Film realizzato con attori non professionisti. E’ la storia di un marocchino che perde il lavoro e inizia un lungo viaggio per emigrare in Italia. Un film che evidenzia come grandi problemi , come quello dell'immigrazione clandestina, possano venir risolti soprattutto grazie alla buona coscienza dei singoli.

Con “Vita di Pi”-Filmverde Ang Lee si conferma essere un grande ed eclettico regista. Il film è soprattutto un capolavoro visivo con finalmente un’ottima sinergia con le tecnologie della computer grafica e del 3D. Narra la storia di un ragazzo che cerca Dio anche se può generare un po’ di sconcerto il sincretismo della religione indiana. 

Siamo vicini all’inizio dell’anno nuovo: abbiamo in mente tanti nuovi progetti progetti e contiamo molto su un vostro aiuto concreto per poterli realizzare. Grazie.

Tantissimi auguri per un Santo Natale da parte della Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 16 dicembre 2012

Inviato da Franco Olearo il Sab, 12/15/2012 - 20:08

Questo giovedì è arrivato nelle sale “Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato” – FilmVerde, il prequel de Il signore degli anelli, un’attesa durata nove anni (tanti ne sono passati dall’ultimo episodio della trilogia). Il film risulta  essere troppo lungo, soprattutto nella prima parte,  ma resta comunque un gran bel film, capace di coinvolgere ed emozionare e graziato dal solito meraviglioso cast.

Con “La parte degli angeli” Ken Loach riesce a farci divertire raccontandoci  una storia di speranza:  anche i ragazzi più sbandati hanno bisogno di uno sguardo diverso su di loro, qualcuno disposto a dare una seconda (e magari anche terza e quarta) possibilità che li spinga a cambiare. 

Con “Tutto tutto niente niente” questa volta Antonio Albanese si fa in tre: è sempre bravo nelle sue maschere ma  il cattivo gusto dopo un po’ diventa stucchevole. Si vorrebbe fare satira sulla situazione desolante in cui versa la classe politica del nostro Paese ma non si va oltre la macchietta stantia.

“Grandi speranze”-FilmVerde ripropone agli spettatori di oggi  questo classico romanzo di Charles Dickens  (la versione precedente più famosa è quella di David Lean, del  ’46 a cui questo lavoro si è largamente ispirato).  La ricchezza non porta felicità ma ciò che conta è un’amicizia fedele e solidale: è la chiara morale del racconto ma questa versione, anche se esteticamente affascinante , risulta modesta nella recitazione.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it