Newsletter Principale

Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

settimana del 9 giugno 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 06/07/2019 - 16:57

DOLOR Y GLORIA

Sta avendo successo di botteghino quest’ultimo film di Pedro Almodovar. Se ricordiamo come Aristotele classificava gli esseri viventi in base alla loro anima (vegetativa, sensitiva, razionale) possiamo dire che il protagonista della storia è un uomo a metà, fermo all’anima sensitiva: prova piacere, dolore, percepisce degli affetti naturali (quello verso la madre soprattutto)  ma, privo della terza anima, non ha il controllo della propria esistenza, che è come una barca in balia delle fluttuazioni delle sue sensazioni ed è privo di morale, perché incapace di discernere e di orientarsi verso un bene specifico, chiuso narcisisticamente all’interno del proprio universo del sentire.

ATTENTI A QUELLE DUE

Due donne, una affascinante e seducente, l’altra, goffa e pasticciona hanno qualcosa in comune: sono specializzate in truffe compiute ai danni di uomini ricchi e ingenui. Si può dire che il film sia un’occasione persa, indebolita da due protagoniste agli estremi (troppo sboccata e volgare una, troppo legnosa e finta l’altra) e da una trama decisamente sbilanciata.

MACCHINE MORTALI – FilmVerde

Nell’ottica di recuperare alcuni filmi della stagione che sta terminando, questo FilmVerde, ricavato dal primo volume di una saga di romanzi d’avventura per ragazzi dello scrittore Philip Reeve, beneficia della regia di Christian Rivers, che si è fatto le ossa come responsabile di effetti speciali di monumentali produzioni come Il signore degli anelli, King Kong e Lo Hobbit.  La qualità delle immagini si vede, i due protagonisti sono bravi, ma la sceneggiatura manca di originalità, richiamandosi a tanti altri classici della fantascienza.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinenmatv.it

 

Settimana del 2 giugno 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 05/31/2019 - 11:25

Il Traditore

Venti anni di cronaca di mafia italiana, dalle dichiarazioni del pentito Buscetta, al maxi processo, fino alla sua morte a Miami nel 2000. Marco Bellocchio usa un registro diverso dal solito, questa volta non polemizza con toni surreali ma mostra la sua  capacità di ricostruire atmosfrere, ambienti, personaggi reali e in questo modo si conferma un grande regista. Eccezionale prestazione di Pierfrancesco Favino nella parte di Buscetta. Non si tratta certo di una storia esaltante quella di Cosa Nostra, ma sia pur in una parte secondaria, il giudice Falcone si distacca dagli altri come un puntiglioso servitore dello Stato, cosciente dei rischi che sta correndo.

Indovina chi viene a cena? – FilmOro

Con l’occasione della sua trasmissione su TV2000, lunedì 3 giugno, abbiamo inserito nella collana dei classici questo film dai tre grandi pregi: manda un chiaro messaggio antidiscriminatorio riguardo ai matrimoni misti, conferma la grande bravura di Spencer Tracy (qui alla sua ultima interpretazione) e Katharine Hepburn, ma sopratutto può essere visto come un lucido manifesto dei valori portanti del matrimonio e della famiglia

 

In occasione dell’inizio della bassa stagione cinematografica, recuperiamo alcuni film interessanti che non avevamo ancora recensito

 

Giochi di potere – FilmVerde

Nel 2002, un giovane diplomatico delle Nazioni Unite è ingaggiato nel programma Oil for Food, volto a reinvestire in aiuti umanitari i profitti derivanti dalla vendita del petrolio iracheno. Questo film ispirato a fatti realmente accaduti, diventa il documento interessantissimo di un insider che non solo ha attraversato tutto il labirinto della politica imparandone a sue spese le regole, ma è stato anche capace di uscirne vivo senza rimetterci l’onore.

L’uomo che uccise don Chisciotte

Questo film, che forse piacerà solo ai fan di Terry Gilliam, è un film sui “sogni perduti” del cinema; sulla sproporzione tra gli ideali della giovinezza e i compromessi dell’età adulta; un pastiche divertito ma romantico sospeso tra realtà e immaginazione, in cui lo spettatore è chiamato a perdersi insieme ai personaggi

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Cari lettori, contiamo sempre su un vostro sostegno!

 

 

settimana del 26 aprile 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 05/24/2019 - 09:10

Bangla-Filmverde

Un giovane del Bangladesh, naturalizzato italiano, si innamora di una ragazza romana ma per la sua religione c’è .l’impegno di arrivare casti al matrimonio. Una simpatica e divertente opera prima che ha la freschezza di un ritorno all’essenza dell’amore uomo-donna, con qualche punzecchiatura verso l’Occidente cristiano che ha molto rilassato i propri costumi

Aladdin-FilmVerde

Continua la serie dei rifacimenti live-action dei classici animati. Ma come ci ha ormai abituato la nuova produzione della Disney, l’amore uomo-donna è ormai un tema trascurabile mentre è di grande attualità  il “potere alle donne”.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

 

settimana del 19 maggio 2019

Inviato da Franco Olearo il Sab, 05/18/2019 - 10:43

SOLO COSE BELLE – FilmOro

Un tranquillo paesino romagnolo viene turbato dall’insediamento di una casa famiglia abitata da persone ai margini della società. Un film ben realizzato che mette i riflettori sulle case famiglia dell’associazione Giovanni XXII che tanto bene fanno per recuperare situazioni difficili e dare ai loro ospiti una  “seconda possibilità” 

VOGLIO UNA VITA A FORMA DI ME – FilmVerde

Una divertente commedia su di una adolescente curvy, derisa e oppressa da bullismo, che trova il coraggio e la fiducia in se stessa necessarie per partecipare a un concorso sui migliori talenti

THE SOCIETY

Interessante questo teen drama che sviluppa una situazione paradossale: un gruppo di ragazzi e ragazze dell’high school  si trova a gestire un “nuovo mondo” dove loro sono gli unici abitanti. I ragazzi si trovano impegnati a superare gli stessi snodi della storia della società umana: dall’anarchia al socialismo, dalla democrazia al colpo di stato delle forze dell’ordine

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 5 maggio 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 05/03/2019 - 11:38

AVENGERS: ENDGAME – FilmVerde

Il successo planetario di questo film è sotto gli occhi di tutti che non nasconde le sue ambizioni: quelle di costituire la summa di un decennio di Universo Marvel e più in generale di cinema (sono tante le citazioni cinefile). Un successo che fa riconoscere anche allo spettatore meno avveduto come il fumetto sia riuscito in così poco tempo a diventare per gli spettatori giovani e vecchi del terzo millennio un genere cardine, come solo forse il western era stato per gli USA degli anni Cinquanta. Resta una domanda: al di là dei fans che riescono a ritrovare tutti i loro beniamini e alla spettacolarità della CG, che interesse può suscitare questo film? Bisogna riconoscere che risulta originale nel parlare coraggiosamente di reazione al fallimento e di elaborazione del lutto e come questo cambia i vari supereroi ma tre ore di spettacolo sono forse un po’ troppe

CYRANO, MON AMOUR – FilmVerde

Il giovane drammaturgo Edmond Rostand ha solo tre settimane per scrivere il “Cyrano de Bergerac”. La costruzione del noto capolavoro è raccontata attraverso una commedia divertente, con un buon ritmo e una cura dello stile linguistico, capace di far assaporare l’abilità del protagonista con la poesia. Il film diventa soprattutto un elogio  della capacità del teatro di sublimare la realtà.

IL MOLO ROSSO

Dopo il successo di La casa di carta, Alex Pina, con il suo protagonista preferito, Alvaro Morte, si ripropone (con minor qualità) su RaiPlay con questo thriller psicologico dove una donna appena vedova, cerca di scoprire la doppia vita di suo marito e conoscere la donna con la quale ha convissuto segretamente per nove anni. Il film si allinea alle molte opere, uscite di recente, che propongono una sessualità libera ma soprattutto l’amore greco, cioè l’esercizio della sessualità fra due persone dello stesso sesso, non perché abbiano inclinazioni omosessuali, ma semplicemente come espressione di simpatia.

GRACECARD – LA FORZA DEL PERDONO - FilmOro

Si segnala che lunedì 6 maggio alle 21.05 su TV2000 verrà trasmesso questo interessante Christian Film che avevamo già recensito

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

Settimana del 28 aprile 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 04/26/2019 - 11:59

LE INVISIBILI – FilmOro

“Le invisibili” sono senza tetto, senza legami familiari e si ritrovano tutte ogni mattina in un centro sociale a Parigi. Il film racconta con allegra simpatia la vita e i problemi di questo centro, sottolineando l’impegno delle donne che lo gestiscono e che hanno dedicato la loro esistenza al riscatoo di tante vite da recuperare

IL CAMPIONE – FilmVerde

A un giovane goleador della Roma, troppo irruento, viene imposto l’obiettivo di conseguire il diploma di maturità con l’aiuto di un professore privato. Un incontro umano di comprensione reciproca e di riscatto dalla spietata logica del successo Il bravo Andrea Capenzano è rappresentante credibile di una generazione che non si presta a venir stritolato da meccanismi imposti dalla logica del guadagno ma cerca di costruire in modo autonomo  la propria personalità e dei veri amici ,mentre Stefano Accorsi  si trova di fronte a un interessante caso pedagogico: come far trovare la voglia di studiare a un bullo di borgata che si è trovato troppo presto a guadagnare molti soldi. Una storia semplice ma ben realizzata

WONDER PARK

Una bambina con un’attitudine alle costruzioni, si diverte a ideare giostre per un luna park- giocattolo assieme a sua madre. La malattia della madre le fa perdere ogni entusiasmo ma trova in un bosco, come per magia, un parco divertimenti abbandonato perché si è addensata su di lui una nuvola minacciosa. Un cartone animato psicologico, divertente ma che non riesce ad avvicinarsi alla qualità di Inside out ed è poco adatto per i più piccoli a causa dell’elevato cinematismo delle scene

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 21 aprile 2019

Inviato da Franco Olearo il Gio, 04/18/2019 - 21:02

ORO VERDE – C’ERA UNA VOLTA

Partendo da una storia privata che si svolge alla fine degli anni ’60 (un giovane non ha i soldi per ottenere in sposa la donna che ama e risolve il problema vendendo marijuana agli americani), il film racconta con insolito rigore sociologico, gli effetti devastanti della sete di guadagni facili  che finisce per sradicare le tradizioni centenarie di una comunità del Nord della Colombia che vive di pastorizia. La storia raccontata non evidenzia solo la potenza corruttrice del consumismo di origine americana ma anche l’incapacità di una società tribale di esprimere valori universali.

AFTER

Schizzato fin dalla prima settimana in testa al boxoffice, questo film si preannunciava potenzialmente interessante perché possiamo dire che il romanzo da cui è tratto sia stato scritto in modo interattivo assieme ai futuri giovani spettatori. Grazie alla piattaforma Wattpad, l’autrice Anna Todd ha pubblicato i singoli capitoli ricevendo di volta in volta i commenti dei lettori. Il risultato è l’appiattimento, anche a causa di una sceneggiatura modesta, verso un elementare comune sentire che non esplora certo le profondità dell’amore umano ma più semplicemente la prima volta di una ragazza. Un film “fisico” con giovani senza punti di riferimento forti

DUMBO- FilmVerde

Questo film è un semplice rifacimento del cartone Disney del 1941 a beneficio delle nuove generazioni, approfittando del progresso raggiunto con la computer grafica? C’è qualcosa di più, apportato da Tim Burton: la storia di un padre che ha un passato doloroso ma riesce a riscattarsi e ad appoggiare in pieno i suoi figli e due bambini che come Dumbo soffrono dell’assenza della madre.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

settimana del 14 aprile 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 04/12/2019 - 14:59

LA SAPIENZA-FilmVerde

La chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza a Roma è il capolavoro dell’architetto Francesco Borromini e  Raiplay ha compiuto un interessante recupero di questo film, che racconta di un architetto francese che si dichiara un materialista ma durante un viaggio a Roma riesce a comprendere, dai lavori ispirati dell’architetto ticinese, quanto sia importante , non solo l’armonia geometriche delle forme,  ma il loro protendersi verso l’alto, alla ricerca di una luce soprannaturale. Un film ambizioso, non per tutti i palati, riuscito a metà

HAZAM!-FilmVerde

“Hazam!” è la frase che deve pronunciare un ragazzo di 14 anni per acquisire superpoteri e trasformarsi in un giovane adulto, per gentile concessione di un mago ormai anziano. Ma nell’animo resta quello che è, e i superpoteri gli danno la possibilità, assieme a un suo compagno, di combattere i cattivi ma anche di divertirsi. Un film per famiglia non di ottima qualità e troppo lungo ma divertente

HELLBOY

Dopo gli autorevoli precedenti firmati da Guillermo del Toro (Hellboy (2004) e Hellboy II- The Golden Army) ritorna questo detective del paranormale. Le sue gesta hanno il ritmo rutilante di una giostra sanguinaria che tra prologhi, flashback e visioni, sbatacchia lo spettatore in un flipper che più che divertire dopo un po’ estenua. La colonna sonora invadente, la grafica onnipresente e gli effetti visivi fatti per sconvolgere completano un piatto a dir poco indigesto.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 7 aprile 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 04/05/2019 - 09:54

A un metro da te – FilmOro

Da due settimane in testa al boxoffice, questa storia iper-romantica di due adolescenti che, pur innamorati, debbono restare a due metri di distanza a causa della loro malattia, si aggiunge al ricco filone degli amori ostacolati da qualche grave infermità. Dopo il meritato successo di Colpa delle stelle (2014-FilmOro: entrambi hanno il cancro) e i due modesti Noi siamo tutto (2017- lei non può uscire dalla sua stanza) e Il sole a mezzanotte (2017 - lei non può vivere alla luce del sole) ritorniamo a un film di qualità con questo A un metro da te (entrambi sono affetti da fibrosi cistica). La malattia non è solamente un pretesto narrativo per far strappare qualche lacrima allo spettatore ma è una bella dimostrazione della forza trasformante dell’amore anche in situazioni così difficili

Una giusta causa – FilmOro

La storia vera di Ruth Bader Ginsburg, fra le prime donne a laurearsi in legge, che dovette superare tutti i pregiudizi del tempo nei confronti della donne fino a diventare un giudice costituzionale. Il film è interessante non tanto per la biografia di questa donna-simbolo dell’emancipazione, quanto per i temi di attualità che affronta. La legge deve salvaguardare dei beni umani che sono da ritenersi assoluti, legati alla nostra natura oppure bisogna prender atto della continua evoluzione della società e della cultura, quindi la legge deve solo continuamente adattarsi?

Likemeback

Come vive una adolescente (in questo caso tre ragazze nell’estate del dopo maturità) il rapporto con i media, in particolare con Instagram? Durante una gita in barca bisogna postare almeno una o due foto al giorno per raggiungere un numero di like degni di una influencer che si rispetti? Il tema affrontato e molto interessante ma lo sviluppo risulta incompiuto

Riverdale (prima stagione)

Si tratta di un teen-drama (ormai arrivato alla terza stagione) che ha affiancato, in termini di successo fra il pubblico giovane, il molto cupo Thirteen. In questo caso il racconto è molto più romanzato, e si tratta di un buon giallo caratterizzato da un continuo orientarsi verso il mistery. I colpi di scena sono ben inseriti e la serie, non prevedibile, tiene continuamente con il fiato sospeso

Con la speranza che vogliate aiutarci anche con un piccolo contributo,

vi auguriamo una buona lettura.

La Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 24 marzo 2019

Inviato da Franco Olearo il Ven, 03/22/2019 - 10:29

Instant Family – FilmOro

E’ una strana ma bella idea quella di una coppia di sposi, che avendo tardato troppo a concepire dei figli, pensano che la cosa più giusta sia quella di adottare un bambino. Alla fine adottano tre fratelli (la storia è vera), uno dei quali è una scatenata adolescente. Ci sono molti spunti divertenti ma il film è interessante perché esplora in dettaglio (è il regista che sta raccontando la sua esperienza) lla trasformazione dei due neo papà e mamma che avevano intrapreso quest’avventura con un po’ di leggerezza e si ritrovano genitori maturi e veramente affezionati ai loro figli

Boy Erased – Vite cancellate

Il film è ispirato a una storia vera: un ragazzo con inclinazioni omosessuali, figlio di un pastore della Chiesa Battista, viene mandato in un centro di “conversione” all’eterosessualità, un misto di sedute psicoanalitiche e meditazioni sulla fede.
Al di là della giusta condanna di queste pratiche coercitive, il film (narrativamente troppo lungo e un po’ noioso) mette con forza il dito dentro la piaga: la difficoltà, che persiste ancora oggi, di trovare (sia in contesto protestante che cattolico) una forma pastorale valida per aiutare persone con inclinazione omosessuale ad accogliere il messaggio evangelico

 

Buona lettura dalla redazione di

www.familycinematv.it