WINX CLUB

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: WINX CLUB
Paese: Italia
Regia: Iginio Straffi
Produzione: Joanne Lee

Coprodotto da Rainbow e Raifiction, Winx Club è arrivato alla terza stagione, dopo aver conquistato con le avventure delle cinque fatine Bloom, Flora, Stella, Tecna e Musa le ragazzine di tutto il mondo, tanto che il musical ispirato alla serie ha riscosso, lo scorso anno, un enorme (e forse inaspettato) successo. Ora Winx Club è diventato anche un film, per la gioia delle fans.

Valutazioni
Gli ingredienti vincenti di Winx Club sono l’eterna lotta tra Bene e Male, tra magia buona e magia cattiva, che appassiona gli amanti del genere fantasy dal Signore degli Anelli in poi. Vero è che esiste anche un’altra faccia della medaglia: l’attenzione allo stile e alla moda, che ha contribuito a garantire il successo del programma, risulta nella promozione di minigonne, pantaloni a vita bassa, magliette cortissime, non certo l’abbigliamento che dovrebbero adottare le giovani fruitrici del programma nella vita di tutti i giorni.
Il successo scaturisce da un ritmo veloce e la grafica moderna, curatissima e accattivante; la caratterizzazione dei personaggi e la forza del gruppo.

Imponente inoltre il piano di merchandising che ha accompagnato il lancio delle Winx, dalla rivista Winx Club Magazine, che contiene il fumetto ispirato alla serie (150 mila copie vendute in meno di una settimana dall’uscita), l’album di figurine, i libri, l’abbigliamento, le bambole e i DVD.

Il successo delle cinque fatine si inserisce nel boom di prodotti per ragazzi ispirati alla magia e inaugurati da Harry Potter, ma affonda le sue radici in una tradizione più «antica», quella delle serie animate giapponesi degli anni ’80 e ’90 con protagoniste ragazze che scoprono di avere poteri magici, da L’incantevole Creamy a Sailor Moon.

La storia di Winx Club prende il via nell’immaginaria città terrestre di Gardenia, dove due studentesse di nome Bloom e Stella scoprono di essere dotate di poteri magici e di essere, in realtà, delle fate. Decidono così di frequentare la scuola per fate di Alfea, nel regno di Magix. Qui conoscono altre tre fate, Flora, Tecna e Musa, con le quali fondano il gruppo Winx Club.

La prima serie è incentrata sulla rivalità tra le Winx e le Trix, tre perfide streghe allieve della scuola di Torrenuvola e intenzionate a conquistare Magix. Nella lotta, le Winx sono aiutate dai cavalieri, detti Specialisti, della scuola di Fonterossa, con i quali instaureranno legami molto profondi.

Nella seconda serie, le Winx e i ragazzi di Fonterossa lottano per sventare i piani del malvagio Lord Darkar, il terribile signore delle ombre che, aiutato dalle Trix, mira a conquistare il sommo potere di Magix. Al gruppo delle fate si uniscono la bellissima Aisha e le Pixies, fatine in miniatura provenienti da Selvafosca.

Ad Alfea arriva anche un nuovo insegnante, Avalon, che mira a conquistare la fiducia di Bloom per privare le Winx del loro potere. Vittima del potere di Avalon, Bloom si trasforma in una creatura malvagia, ma le Winx riusciranno a liberarla e a salvare Magix.

La terza serie corrisponde al terzo anno di corso nella scuola di Alfea, sulla quale incombe una terribile minaccia: le Trix hanno liberato un misterioso e oscuro stregone di nome Valtor, imprigionato da tempo in una dimensione lontana, e sono pronte a sfidare il Bene. Valtor, in apparenza affascinante e raffinato, si rivela avido di potere e abile a trasformare chiunque in un mostro. Bloom e le altre, però, riusciranno a smascherarlo…

Gli ingredienti vincenti di Winx Club sono l’eterna lotta tra Bene e Male, tra magia buona e magia cattiva, che appassiona gli amanti del genere fantasy dal Signore degli Anelli in poi; il ritmo veloce e la grafica moderna, curatissima e accattivante; la caratterizzazione dei personaggi e la forza del gruppo. Le cinque Winx, infatti, hanno identità riconoscibili e distinte: Bloom, capelli rosso fiammante, è la leader del gruppo, generosa, impulsiva, coraggiosa; Flora, fata della natura, è la più responsabile, timida e romantica; Tecna è l’esperta di tecnologia, capelli viola e rigida disciplina; Musa è la fata sportiva, amante della musica; Stella, infine, è vanitosa, modaiola, capricciosa ma, in fondo, dall’animo buono.

Diversissime tra loro, le cinque ragazze sono però legate da una profonda amicizia, che le aiuta a superare qualsiasi ostacolo. Proprio l’amicizia è il valore che trionfa in Winx Club: il legame tra Bloom e le altre è spesso messo a dura prova da gelosie, rivalità, errori di valutazione, nonché l’intervento della magia nera, che confonde le idee e rende malvagio chi non lo è.

Aisha, la «new entry» della seconda serie, all’inizio fatica a inserirsi nel nucleo compatto delle Winx, osteggiata soprattutto dall’invidiosa Stella che, tuttavia, cambierà atteggiamento quando Aisha non ci penserà due volte a correre in suo aiuto in un momento di pericolo.

Soltanto quando sono in gruppo le Winx riescono a vincere le forze del male, perché il vero potere sta nell’amicizia e nell’amore, i veri nemici da sconfiggere nella vita quotidiana sono l’odio e l’inganno. Un messaggio certamente positivo e pensato su misura per il target del programma, perché è tipico della prima adolescenza desiderare sopra ogni cosa l’appartenenza a un gruppo in cui riconoscersi e sentirsi protetti.

Il punto debole dei nemici è la disarmonia, la mancanza di fiducia tra loro, che li porta a disgregarsi e combattere da soli, finendo inevitabilmente per perdere. Le Winx, invece, fanno squadra, si fidano l’una delle altre e non hanno manie di protagonismo: lottano per salvare il pianeta, per garantirgli la pace, non per il potere.

Va inoltre sottolineato che in Winx Club, nonostante siano così legate tra loro, le fatine mantengono sempre la loro individualità: non è necessario omologarsi per essere accettate dagli altri, anzi, il successo del gruppo deriva proprio dai diversi poteri di cui sono dotate e che risultano strettamente legati alla personalità individuale.

Vero è che esiste anche un’altra faccia della medaglia: l’attenzione allo stile e alla moda, che ha contribuito a garantire il successo del programma, risulta nella promozione di minigonne, pantaloni a vita bassa, magliette cortissime, non certo l’abbigliamento che dovrebbero adottare le giovani fruitrici del programma nella vita di tutti i giorni.

La cura per il look serve ad attrarre il pubblico, giocando sugli ideali estetici femminili: le Winx assomigliano a Barbie, gli abiti sembrano ispirati alla linea inglese per giovanissime firmata Onix e i loro principi azzurri, invece di destrieri cavalcano tavole da surf.

A livello tematico, tuttavia, apparenza e bellezza sono trattate in ben altro modo: la malvagità si nasconde spesso sotto affascinanti sembianze, offuscando la capacità di riconoscere la vera natura della persona. Gli stregoni Avalon e Valtor sono uomini affascinanti, che catturano le simpatie immediate delle ragazze: la sfida è proprio quella di smascherarli, rendersi conto della natura malvagia che si cela sotto l’apparenza.

Temi forti, buoni sentimenti e capacità di pescare nell’immaginario delle ragazzine moderne decretano il successo del cartone animato, che nel complesso è uno dei migliori tra quelli prodotti negli ultimi anni: alla fine di ogni puntata, allo spettatore rimane la positiva sensazione che, in fondo, la magia più grande è volersi bene.

Autore: Ilenia Provenzi


Share |