THE ISLAND

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: The Island
Paese: USA
Anno: 2005
Regia: Michael Bay
Sceneggiatura: Alex Kurtzman, Roberto Orci, Caspian Tredwell-owen
Durata: 127'
Interpreti: Ewan McGregor, Scarlett Johansson, Sean Bean, Djimon Hounsou

2019. Località imprecisata. Lincoln Six-echo e tanti altri suoi simili vivono in una città-fortezza che li protegge dalla contaminazione che ha reso inospitale la terra. I giorni  trascorrono in modo rigorosamente programmato, sotto il discreto ma deciso controllo delle guardie dell'ordine. Tutti aspettano con ansia i risultati  della lotteria serale: due di loro potranno andare nell'"isola" l'unica zona della terra rimasta incontaminata. Lincoln Six-echo non cessa di porsi delle domande sul perché  di questo strano modo di vivere. Finché un giorno riesce a catturare una farfalla: quindi l'aria esterna non è inquinata....

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Il film condanna la perversità della clonazione umana, frutto di interessi commerciali e dello spirito di onnipotenza di qualche scienziato
Pubblico 
Pre-adolescenti
Potrebbe impressionare i più piccoli la sequenza della nascita di bambini-uomo da un'incubatrice meccanica
Giudizio Artistico 
 
Michael Bay imprime anche in questo film la sua firma inconfondibile (esplosioni non stop, car crash a ripetizione, crollo di edifici) ma questa volta c'è anche una sceneggiatura interessante

Il 2016 è un anno che fa parte, speriamo, del nostro futuro e non è tanto lontano da non avere agganci con il presente. Come presto ci accorgeremo man mano che la storia ci rilascia i propri segreti, il film tocca il subconscio di noi contemporanei con le paure e i timori che ci portiamo come frutto delle ultime "promesse"  di una scienza che vuole andare avanti senza condizionamenti. Tutta la prima parte del film è appassionante per questo: Lincoln Six-Echo (Ewan McGregor) è riconoscente per esser stato fra i pochi privilegiati che  sono stati salvati dalla contaminazione ma una vita così scrupolosamente programmata gli sta stretta (il menù del loro pranzo viene determinato in base .alle analisi mattutine del sangue) e in più certi sogni, certi indizi gli fanno intuire che non gli è stata detta tutta la verità.
Anche Merrick (Sean Penn), il suo dottore-scienziato,  inizia a insospettirsi per la sua eccessiva curiosità; per fortuna Lincoln ha in Jordan Two-Delta (Scarlett Johannson) una fedele amica con cui può confidarsi. Noi spettatori ci immedesimiamo, incuriositi, nelle ricerche di Lincoln ma al contempo percepiamo che c'è qualcosa che non va in lui e in Jordan: il loro atteggiamento è stranamente innocente: perfino il loro confrontarsi non è quello di un uomo e di una donna ma quasi un' amicizia pre-adolescenziale.
Si innesca così un interessante mistero nel mistero (lo spettatore vede ciò che gli stessi protagonisti non vedono) che da solo sarebbe stato sufficiente a reggere la trama del film; ma il regista è Michael Bay (Bad Boys, The Rock) anche se questa volta lavora senza Jerry Bruckheimer, il produttore dei blockbuster ad ogni costo (Armageddon, Pearl Harbor): passati i primi 40 minuti nella fortezza, i nostri  eroi riescono a fuggire e da questo momento in poi il regista non si trattiene più: auto che passano da una parte all'altra di un negozio, elicotteri che precipitano fra i grattacieli con grande fragore, fiamme che avvolgono rapidamente tutta la scena non si contano più. Noi spettatori, prima incuriositi dall'intrigo del racconto,  veniamo retrocessi al livello di passivi spettatori di un videogame. Il film dura 127 minuti proprio perché, conoscendo lo spirito demolitore del regista, se c'è rimasto ancora un edificio in piedi, dobbiamo  star certi che prima o poi crollerà.

Il tema trattato è comunque interessante, anche se non ve lo possiamo interamente svelare: il nostro giudizio in termini di valori espressi è  positivo.
Scarlett Johansson, per la prima volta non utilizzata in un film d'autore, è perfettamente aderente al suo personaggio: un angelo che non conosce la malizia.

Autore: Franco Olearo


Share |