DINOSAURI

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: " DINOSAURI"
Paese: USA,
Anno: 2000
Regia: E. Leighton, R. Zondag
Sceneggiatura: Harrison,Green, Jacobs
Durata: 2

Aladar, ancora rinchiuso nel suo grosso uovo da iguanodonte, scampa fortunosamente ad un assalto di carnosauri e, ormai orfano, viene adottato da una famiglia di lemuri, piccole ed allegre scimmiette che già vivevano nell'era preistorica. La vita scorre serena quando la caduta improvvisa di una meteorite rende arida e desertica la loro terra, costringendo i dinosauri superstiti a spostarsi in branco verso nuovi pascoli, guidati dal temibile e severo capo branco Kron. Nella dura lotta per la sopravvivenza che si viene ad instaurare, Aladar riesce a convincere il branco disperso ed affamato a conservare il valore della solidarietà, unica forza valida per riuscire a raggiungere tutti, anche i più deboli, l'Eden tanto desiderato.
Così la vita può continuare, nuove famiglie si costituiranno e nuove uova si dischiuderanno...

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Solidarietà, importanza della famiglia, cura degli anziani
Pubblico 
Pre-adolescenti
Alcune scene di combattimento potrebbero impressionare i più piccoli
Giudizio Artistico 
 
Ottima animazione in 3D, scene molto naturalistiche

Già da tempo la Walt Disney ha avviato un nuovo filone di film d'animazione dove gli animali e la loro vita non costituiscono una pura allegoria della realtà umana (le storie di Paperino e Topolino, per intenderci) ma rappresentano invece se stessi ed il loro mondo, sia pur conservando il "vizietto" di parlare come esseri umani.
Contribuiscono a questa svolta le conoscenze ormai approfondite che abbiamo sulla vita degli animali; siamo ormai molto lontani dai documentari della Disney come il "deserto che vive" del '53, dove due scarafaggi venivano ridicolizzati facendoli ballare il valzer attraverso un abile montaggio.

Già nel "Re Leone", erano stati introdotti concetti come la "catena alimentare" e la supremazia dittatoriale del capo branco. Ora nei Disosauri, si fa un passo avanti: vengono riprodotte le dure leggi della selezione naturale. Il più forte ha diritto ad abbeverarsi per primo ed i più deboli sono lasciati indietro per essere dati in pasto ai predatori. Anche la cerimonia dell'accoppiamento amoroso nel branco dei lemuri è specifica della vita delle scimmie.
Questa forma di realismo animalesco ha inevitabilmente introdotto alcune scene di violenza, rese più terrificanti dall'aspetto spaventoso che hanno alcuni di questi animali preistorici. Sicuramente il film non è adatto ad i più piccoli; saggiamente il film è stato classificato PG 13 negli Stati Uniti (accesso ai minori di 13 anni solo se accompagnati).
La stessa classifica PG è stata data in Inghilterra, mentre in Germania, Finlandia, Norvegia, Svizzera il film è stato vietato, a seconda delle leggi locali, ai minori dai 6 agli 8 anni. Cosa impedisce all'Italia di essere ugualmente attenta nella tutela dei più piccoli?

Per il resto, il film, nei suoi aspetti più "umani", non manca di trasmettere valori positivi: la solidarietà, l'aiuto ad i più deboli, l'importanza della famiglia, perfino il recupero degli anziani.
Da un punto di vista tecnico, il film costituisce un notevole passo avanti nell'animazione tramite computer grafica: ormai ci si può permettere di inserire animali generati al computer all'interno di paesaggi naturali senza che venga percepito un salto di realtà. La scena della caduta del meteorite ed i paesaggi preistorici visti dall'alto offrono un impatto visivo indimenticabile.

Autore: Franco Olearo


Share |