CRIMEN PERFECTO

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: Crimen Perfecto
Paese: Spagna/Italia
Anno: 2004
Regia: Alex de la Iglesia
Sceneggiatura: Alex de la Iglesia, Jorge Guerricaechevarria
Durata: 105'
Interpreti: Guillermo Toledo, Monica Cervera, Luis Varela, Enrique Villen

Rafael ama vestirsi bene, gradisce solo la compagnia  di belle donne e non riesce proprio a vivere al di sotto di un certo tenore. Di sposarsi non ne vuol neanche sentir parlare e si gode il  successo come venditore in un grande magazzino dove è il re incontrastato del reparto  femminile. Poi qualcosa va storto, uccide involontariamente un suo collega-avversario e si trova ad essere ricattato da una bruttina e perfida commessa che non aveva mai neanche notato.....

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Alla fine tutti pensano al proprio tornaconto; sarebbe stato meglio allearsi
Pubblico 
Maggiorenni
Un incontro amoroso esplicito con nudità. Un nudo femminile integrale. Uso frequente di coltelli e asce con relative ferite.
Giudizio Artistico 
 
Ritmo brillante e scene surreali per un film noir che vira al grottesco

Alex de la Iglesia costituisce una rivelazione perché pochi dei suoi film sono giunti in Italia: dopo Azione Mutante (1992) e La Comunitad (2000), questo è il suo film che probabilmente riscuoterà maggior successo.

E' una vera sorpresa scoprire la sua capacità di concepire un film dove la cattiveria, il paradosso, l'umorismo nero vanno a braccetto. Si ride davanti a scene orripilanti e quando il film vira verso la commedia brillante si diventa seri nel vedere la futilità dei protagonisti: fragile nelle sue velleità lui, risoluta ed ambiziosa fino alla crudeltà lei.

Non c'è speranza di trovare un personaggio positivo in questo film: se Rafael è gaudente e vanesio e  Lourdes è ambiziosa e ricattatrice,  don Antonio, il collega in competizione con Rafael per il posto di capo dell'intero settore abbigliamento, è lividamente  vendicativo mentre i commessi subalterni di Rafael sono solo degli ipocriti adulatori.. Sembra quasi di contemplare quei mostri che  Goja riproduceva nei quadri ispirati dai suoi incubi notturni. Quanto poi alla famiglia di Lourdes  (un padre narcolettico, una madre dallo sguardo satanico, una sorellina da carcere minorile)  c'é di che fare concorrenza alla famiglia Addams.

Il film si mantiene brillante e vivace per tutta la sua durata, anche se l'originalità non è sempre di casa : non è difficile scorgere  alcuni richiami a gloriosi film delle stesso genere;  Arsenico e vecchi merletti (1944), La signora omicidi (1955) ma in modo particolare,  quando lui cerca (ma sopratutto sogna) di far fuori l'adorata mogliettina, c'è un riferimento preciso al  nostro  Divorzio all'italiana (1961) di Pietro Germi

Autore: Franco Olearo


Share |