SOTTO IL SOLE DI RICCIONE

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: Sotto il sole di Riccione
Paese: ITALIA
Anno: 2020
Regia: YouNuts!
Sceneggiatura: Enrico Vanzina, Caterina Salvadori e Ciro Zecca
Produzione: Lucky Red
Durata: 100
Interpreti: Cristiano Caccamo, Andrea Roncato, Isabella Ferrari, Lorenzo Zurzolo, Luca Ward,Saul Nanni

Dal Sud arriva a Riccione Ciro, aspirante musicista ma dopo un provino andato male, accetta l’incarico di aiutante bagnino. Arriva anche Marco, che da cinque anni è innamorato, non ricambiato, di Guenda e per questo accetta di seguire i consigli di Gualtiero, un bagnino in pensione che si qualifica come incallito playboy. C’è anche Camilla che non comprende perché il suo fidanzato con cui sta insieme fin dai tempi della scuola, sembra trascurarla. Arriva in albergo Vincenzo, un ragazzo non vedente, in cerca di amici e di amore, accompagnato dalla madre Irene che, rimasta da sola a prendersi cura di lui, è particolarmente apprensiva nei suoi confronti. Quando Vincenzo accetta l’invito dei suoi nuovi amici ad andare in discoteca, Irene cerca di raggiungerlo ma viene bloccata all’ingresso da Lucio, un affascinante buttafuori..

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Nonostante l’ambientazione vacanziera, si parla di ragazzi e ragazze che cercano l’amore che dura e che non si spegne con i saluti di fine stagione.
Pubblico 
Adolescenti
Una rapida sequenza di rapporto amoroso
Giudizio Artistico 
 
I personaggi sono dei tipi, caratterizzati senza molta profondità ma il film riesce in quel che vuole essere: un intrattenimento leggero e gradevole

Se è vero che Netflix vuole mantenere il monopolio delle teen comedy poteva esser logico, subito dopo l’uscita dell’originale Summertime, prodotto italianissimo allineato alla new wave narrativa per questa fascia di pubblico, recuperare la gloriosa tradizione dei Cinepanettoni inaugurata proprio con quel Sapore di Mare del 1983 di Carlo Vanzina ambientata sulle spiagge di Forte dei Marmi. Lo stile viene ripreso: si parla di una Riccione nel pieno della stagione estiva (pre-Covid e con molta pubblicità indiretta) e di tre storie di ragazzi e ragazze (ma anche di adulti) che cercano di innamorarsi, fare amicizia, partecipare ai giochi estivi organizzati sulla spiaggia, esattamente come accadeva trent’anni fa. Ovviamente il contesto è aggiornato, in primis attraverso un impiego compulsivo del cellulare, non solo per chattare ma anche per andare in giro a curiosare l’intimità di coloro che non resistono a fare presenza su Facebook o Instagram ma le novità finiscono qui. Questo film non aderisce ai canoni ormai consolidati di altri serial orientati al pubblico degli adolescenti o young adult (SummertimeSkam, Elite, Sex Education, Euphoria, Baby, Thirteen,..): non c’è bullismo, né uso di spinelli o alcool, non c’è sesso da consumo e non viene neanche rispettata la regola del 30% (se è prevista la formazione di almeno tre coppie, una deve essere gay).

Esistono anche sostanziali differenze fra i due ultimi prodotti estivi realizzati da Netfix. Summertine si svolge a Cesenatico con protagonisti che vivono nella stessa città.  L’estate che vivono è integrata nella loro vita: le decisioni, le promesse fatte nell’amore come nel lavoro subiscono la verifica del giorno dopo ma paradossalmente sono proprio loro che non guardano in avanti, non aspirano a un futuro migliore e restano chiusi nella cappa di ogni singolo giorno. In Sotto il Sole di Riccione predomina il desiderio del definitivo che contrasta con la malinconia dell’effimero ceessi vivono: persone provenienti da città diverse si ritrovano al mare  per qualche settimana e le loro esperienze sentimentali, anche se comportano per loro trasformazioni profonde, e quello che viene promesso a fine stagione, di lì a un anno rischia non essere mantenuto.  Ma l’amore cercato dai giovani di Riccione è un amore nobile, scollegato dalla provvisorietà della contingenza vacanziera: ragazzi e ragazze non si accontentano di  una piacevole avventura da ricordare ma sono alla ricerca di un amore vero, che li coinvolga pienamente e stabilmente. E’ bello anche vedere come venga evidenziato l’amore visto come intesa profonda di due persone che si sentono attratte al di là della gradevolezza dell’aspetto fisico.  Si tratta quindi di una piacevole commedia di intrattenimento che rivela sentimenti profondi: dispiace solo che la voglia di lieto fine finisca per trasformarla in una sorta di favola, quasi che parlare di amore per sempre sia qualcosa di poco aderente alla realtà. Il film, nell’esplorare il continente dell’amore, affronta anche il tema delicato della possibile relazione di una ragazza con un ragazzo non vedente. Anche in questo caso si coglie il sapore di una favola edificante ma forse, verso la fine del film (nessun spoiler) sembra di intravedere un dono consolatorio, invece che amore.

Autore: Franco Olearo


Share |