STAR WARS - IL RISVEGLIO DELLA FORZA

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
 
Titolo Originale: Star Wars: the Force Awakens
Paese: USA
Anno: 2015
Regia: J. J. Abrams
Sceneggiatura: Lawrence Kasdan, J. J. Abrams, Michael Arndt
Produzione: Lucasfilm, Bad Robot Productions
Durata: 135
Interpreti: Harrison Ford, Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong'o, Andy Serkis

Trent'anni dopo gli eventi de Il ritorno dello Jedi il Primo Ordine domina la Galassia. La Resistenza è condotta dalla principessa-generale Leila Organa. Entrambi i fronti cercano e attendono il ritorno di Luke Skywalker, ultimo vero Jedi rimasto, un mito, una leggenda per l’universo intero, che rappresenta la sola speranza di salvezza dall’oppressore. Nella ricerca si trovano coinvolti in prima persona Poe Dameron, pilota della Resistenza, con il suo simpatico robottino sferico, Finn, uno stormtrooper del Primo Ordine pentito, e Rey, una giovane, agile e astuta orfana con doti eccezionali. I tre sono aiutati dal mitico Ian Solo e dal suo fedele amico Chewbacca.

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Il bene e il male risultano ben distinti, in questo combattimento senza fine. Rimane un certo ammiccamento all’ideologia new-age e alle sue derive spiritualistiche, ma molto contenuto.
Pubblico 
Pre-adolescenti
Alcune scene di combattimento con violenza contenuta
Giudizio Artistico 
 
Il regista J.J. Adams, che era già riuscito, nel 2009, a "risvegliare" la saga di Star Trek, riesce in pieno nel recupero dello spirito originale dato da Gerge Lukas senza incorrere nella noia del già visto. Un pregio insolito di questo film è quello di non abusare della computer grafica ma fa un largo uso di scenografie realizzate dal vivo, che aggiunge grande realismo alle sequenze.

Star Wars: il risveglio della Forza è una vera e propria sapiente commistione di vecchio e nuovo, tra vintage e modernità, dalle tecniche di regia, montaggio e produzione al cast artistico. L’IMAX3D offre al pubblico uno spettacolo sorprendente nel corso di tutto il film, ma il largo uso che si fa di scenografie realizzate dal vivo, e non riprodotte virtualmente, aggiunge grande realismo alle sequenze. Anche i personaggi alieni sono attori reali che indossano elaborati costumi e in alcuni casi sono interpretati da professionisti di rilievo.

Il film è ambientato trent'anni dopo gli eventi de Il ritorno dello Jedi. Dopo la minaccia dei Sith nel prequel, l’oppressione dell’Impero negli episodi centrali, ora è il Primo Ordine a dominare la galassia. La resistenza è condotta dalla principessa-generale Leila Organa (Carrie Fisher). Tutti -spettatori inclusi- cercano e attendono il ritorno di Luke Skywalker (Mark Hamill), ultimo vero Jedi rimasto. Luke costituisce ormai un mito, una leggenda per l’universo intero, e rappresenta la sola speranza di salvezza dall’oppressore. Nella ricerca si aggiungono tre nuovi protagonisti, Finn (Jhon Boyega), uno stormtrooper del Primo Ordine pentito, Rey (Dasy Ridley), una giovane, agile e astuta orfana dalle doti eccezionali, e Poe Dameron (Oscar Isaac), pilota della Resistenza. I tre saranno aiutati dal mitico Ian Solo (Harrison Ford) accompagnato dal fedele amico Chewbacca e da un piccolo robottino rotondo.

Non mancano i cattivi, il Leader Supremo Snoke (Andy Serkis, già Gollum ne Il Signore degli Anelli), capo del Primo Ordine, e Kylo Ren (Adam Driver), nuovo adepto del lato oscuro della Forza. 

Anche questo settimo episodio, come i precedenti, mette in primo piano la lotta mai conclusa tra bene e male e il grande tema della Forza. Sebbene contrapposti il bene e il male sono presentati ancora una volta in modo dialettico. Nessuno dei due poli costituisce un punto d’arrivo definitivo, ma al contrario, al di là delle scelte finali dei personaggi e degli esiti della storia, i protagonisti sono posti continuamente di fronte alla necessità di confermarsi, o meno, nelle proprie posizioni. La Forza è quindi solo uno strumento, potente e affascinante, ma è colui, o colei, che la possiede a dover scegliere il modo con utilizzarla, per il bene o per male. Rimane un certo ammiccamento all’ideologia new-age e alle sue derive spiritualistiche, ma molto contenuto.

Nel complesso lo spettacolo è eccezionale e regala grandi emozioni che possono competere con gli episodi precedenti. È evidente in questa edizione l’influenza disneyana che ha aggiunto parecchi elementi adatti ai all’infanzia, come il robottino che rotola, ed ha stemperato molte delle figure aliene, attribuendo a questi personaggi proprietà e movenze più accattivanti e molto caratterizzanti. Anche l’introspezione interiore di ciascun personaggio, con i suoi tormenti e i suoi desideri, è stata resa con maggior semplicità e chiarezza rispetto ai precedenti film proprio per offrire una più facile comprensione anche ad un pubblico più giovane.

Autore: Vania Amitrano


Share |