THE ENGLISH TEACHER

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: The English Teacher
Paese: USA
Anno: 2013
Regia: Craig Zisk
Sceneggiatura: Stacy Chariton, Dan Chariton
Produzione: ARTINA FILMS, PROCINVEST
Durata: 93
Interpreti: Julianne Moore, Greg Kinnear, Lily Collins, Michael Angarano

Linda Sinclair è insegnante di letteratura inglese in un liceo della Pennsylvania. Troppo innamorata, fin da giovane, dei romanzi che leggeva, si ritrova ora ad essere una zitella di mezza età che vive soprattutto delle soddisfazioni che ricava dal suo lavoro, anche se continua a incontrare uomini tramite blind date, nella speranza di trovare quello giusto. Jason, un suo ex alunno, torna da New York dove ha tentato senza successo di diventare un drammaturgo. Il lavoro da lui scritto viene giudicato molto bello da Linda che riesce, non senza fatica, a convincere il preside della scuola a rappresentarlo. Non tutto fila liscio perché il padre di Jason vuole che il figlio pensi solo a iscriversi a Legge,mentre il preside vuole assolutamente che il finale della tragedia venga cambiato…

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Gli insegnanti e gli alunni presenti in questo racconto scolastico hanno un animo ben poco nobile: nessuno riesce ad essere onesto verso gli altri
Pubblico 
Pre-adolescenti
Una tematica scolastica con implicazioni da adulti risulta poco adatto per i più piccoli
Giudizio Artistico 
 
Una bravissima Julianne Moore riesce quasi a salvare una sceneggiatura che vorrebbe far divertire giocando più sulla meccanica dei fatti che sull’evoluzione dei caratteri dei personaggi

L’inizio del film è promettente: con pochi tratti ci vieve descritta l’esistenza solitaria ma serena di Linda, lieta di essere apprezzata dai suoi alunni e dai colleghi professori, appagata dalla sua missione di “accendere il fuoco della passione per la letteratura nelle giovani menti dei suoi studenti: valorizza le loro opinioni e loro la adorano”: commenta la voce di sottofondo che accompagna tutto il film.

Ben presto però ci accorgiamo di non trovarci di fronte a un Goodbye Mr. Chips ma a qualcosa di meno nobile: gli intrighi dei professori per perseguire i loro obiettivi, la malizia degli studenti, le verità non dette e le bugie esplicite fanno scadere questa scuola di provincia da tempio della cultura in una cloaca di pettegolezzi e maldicenze.

La romantica Linda è trascinata dal sacro impegno di far rappresentare nel teatro scolastico l’opera inedita  del suo sfiduciato ex alunno Jason, aiutata dall’insegnante di teatro Carl ma i nobili ideali del progetto vengono presto affossati dalle fragilità dei protagonisti. Carl mente al preside promettendo che avrebbe cambiato il finale violento; Linda fa firmare a Jason l’autorizzazione a rappresentare la sua opera nascondendogli il problema del finale; Jason stesso mente al padre dicendo che avrebbe sostenuto gli esami di iscrizione all’università mentre in realtà si trova al liceo a preparare la rappresentazione.

La costruzione del progetto, già resa fragile da queste premesse che il regista cerca di narrare con un tono ironico, frana di fronte a una svolta ben poco credibile: un impulsivo rapporto sessuale fra Jason e Linda. Questo nuovo evento, che fa scoprire a Linda uno sconosciuto sentimento di gelosia, grazie anche alla malizia di alcuni studenti, porta tutti i protagonisti di fronte al momento della verità e a mostrarsi in tutte le loro debolezze davanti agli altri.
Se  il film si riprende e si avvia verso un posticcio lieto fine, non è certo dovuto al fatto che la lezione sia stata salutare per tutti ma semplicemente perché ci si accorge di essere tutti accomunati dalle stesse fragilità

Si tratta di un film che inizia bene ma che poi finisce male: sembra prospettare nelle prime sequenze la storia intima di un nobile animo, dedito al servizio degli altri  ma si evolve in seguito in un incontro-contro alquanto meccanico di persone  e fatti, Julianne Moore è bravissima nel suo spaesamento in un intrigo di eventi che non riesce a controllare ed è l’unica che riesce, con il suo talento, a risollevare le sorti del film.  

Autore: Franco Olearo


Share |