THE JUDGE

  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 907.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_style_default::options() should be compatible with views_object::options() in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_style_default.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/fctadmin/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
Titolo Originale: The Judge
Paese: USA
Anno: 2014
Regia: David Dobkin
Sceneggiatura: Bill Dubuque
Produzione: BIG KID PICTURES, TEAM DOWNEY, VILLAGE ROADSHOW PICTURES, WARNER BROS
Durata: 141
Interpreti: Robert Duvall, Robert Downey Jr. , Vincent D'Onofrio, Billy Bob Thornton, Vera Farmiga

Hank Palmer è un avvocato di successo di Chicago, deciso e spregiudicato, che riesce a far assolvere anche chi è colpevole. La sua situazione familiare non è altrettanto positiva: ha una buona intesa con la sua piccola Lauren ma sta per divorziare. Una telefonata lo avvisa che sua madre è morta. Decide subito di prendere un aereo per raggiungere il suo paese nativo, Carlinville, dell’Indiana. Sa che la sua visita non sarà facile: da anni non parla più con suo padre, un giudice molto apprezzato per la sua integrità, perché in gioventù è stato troppo duro con lui, sopratutto da quando, a 17 anni, si rese responsabile di un incidente d’auto che causò al fratello maggiore Glen una ferita alla mano che bloccò per sempre una promettente carriera di giocatore di baseball. Dopo la cerimonia funebre e la fredda accoglienza del padre, Hank sta per ripartire quando il fratello lo prega di restare: il padre ha investito una persona uccidendo ed è stato accusato di omicidio premeditato….

Valutazioni
Valori/Disvalori Educativi 
 
Un padre e un figlio che non si vedevano da anni, ritrovano il modo di apprezzarsi a vicenda e di collaborare per la stessa causa giudiziaria. Dispiace la presenza di una bestemmia
Pubblico 
Adolescenti
Lo stato di continua tensione fra padre e figlio potrebbe impressionare i più piccoli. Linguaggio disinvolto e una bestemmia
Giudizio Artistico 
 
Ottima prova d’attore per un thriller ben congeniato anche se la sceneggiatura cerca troppo spesso la chiave della commozione

Il film è soprattutto una prova d’attori: Robert Duvall e Robert Downey Jr. danno il meglio in uno scontro caratteriale intenso e ininterrotto che nasconde una reciproca stima e il disappunto per un affetto soffocato da troppi anni. Le vicende familiari dei protagonisti sono prevalenti ma strettamente correlate con quelle giudiziarie del padre e di Hank, ora diventato anche suo avvocato difensore. I colpi di scena che scaturiscono dal risvolto poliziesco della storia, ben calibrati lungo i 141 minuti del film,, rimbalzano continuamente sul riavvicinamento dei due uomini, sempre molto precario.  I loro contrasti personali si proiettano verso un confronto ideologico già visto in tanti film americani: da una parte l’amore per l’onestà e la giustizia fino al sacrificio di se stessi, impersonato dal padre, dall’altra la malcelata preferenza per un personaggio  duro e spregiudicato fino al limite della legalità  come Hank, che sa portare a termine  i suoi obiettivi.

Intorno ai due protagonisti ruotano gli altri due fratelli Palmer, che hanno preferito la vita semplice di periferia, la piccola Lauren che viene a trovare il padre per qualche giorno e Samantha, la vecchia fiamma, che non sembra aver dimenticato i tempi della gioventù.

Complessivamente si tratta di un film avvincente e girato con  diligenza ma pesa su tutto il lavoro una sceneggiatura da mestierante, che cerca di caricare il testo di sottotrame non necessarie, come quando inserisce il dubbio della nascita di una figlia dalla relazione giovanile con Samantha e la ricerca di  facili commozioni come il rivedere i filmini di gioventù della famiglia Palmer, espediente sfruttato più volte. Il conflitto fra i due uomini, replicato fino al parossismo, fa da contraltare alla voglia, neanche troppo nascosta, di agganciare lo spettatore con un sentimentalismo sdolcinato, come nell’interminabile sequenza finale.  

Autore: Franco Olearo


Share |