Newsletter Principale

Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

Settimana dell'11 settembre 2016

Inviato da Franco Olearo il Gio, 09/08/2016 - 17:49

La famiglia e i mezzi di comunicazione

La Redazione del nostro settimanale ha avuto il piacere di collaborare alla realizzazione di un corso Web (quindi accessibile da tutti comodamente a casa) su: La famiglia e i mezzi di comunicazione. Sette professori, esperti nel settore della comunicazione etica e sociale, hanno affrontato il tema sotto varie angolature: i rapporti della famiglia con il cinema, la letteratura, Internet, la televisione i videogiochi, i giornali ed è stato anche mostrato come presentare la fede cristiana attraverso i media. Il direttore del nostro settimanale ha curato la realizzazione di alcune esercitazioni pratiche su come presentare i valori della famiglia usando casi narrativi ricavati da film o serial televisivi. Cliccando sulla foto presente in prima pagina in alto potrete accedere al trailer, mentre cliccando sull’editoriale in fondo alla pagina troverete tutti i dettagli su come iscrivervi.

God’s not dead 2 – FilmOro

E stato pubblicato il DVD (in lingua inglese) del sequel di God’s not dead. Il film ritorna a denunciare il problema emergente, anche negli Stati Uniti, del laicismo: l’impossibilità di poter esprimere la propria fede in un contesto pubblico, specialmente nel settore dell’insegnamento. Il film è costruito con più rigore del primo ma non riesce ad esimersi da un certo manicheismo: i fedeli sono mostrati quasi come degli angeli mentre gli atei sono poco meno che dei diavoli.

Independence Day : Rigenerazione – FilmVerde

Venti anni dopo il primo, ecco il sequel di Independence Day: gli alieni sono più cattivi che mai e i nostri eroi debbono moltiplicare il loro coraggio e spirito di squadra sotto la guida infallibile del presidente. Si può accusare questo film di eccesso di semplificazione (non certo di mancanza di professionalità) ma almeno vengono espressi solo buoni sentimenti.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 4 settembre 2016

Inviato da Franco Olearo il Gio, 09/01/2016 - 07:33

Buon giorno a tutti e ben ritrovati!

Riprendiamo, dopo la pausa estiva, la pubblicazione delle nostre recensioni e  della newsletter settimanale.

Coconut Hero

Si è svolto, a fine luglio, il Fiuggi Film Festival 2016. Hanno vinto a pari merito,  Keeper di Guillaume Senez (un ragazzo e una ragazza di 15 anni affrontano positivamente una gravidanza non prevista) e Magallanes di Salvador Del Solar (un tassista di Lima si trova ad affrontare dolorosi ricordi che lo riportano ai tempi della guerriglia del Sendero Luminoso). Abbiamo preferito recensire sul nostro settimanale  Coconut Hero, che ha vinto il Premio della Giuria dei Giornalisti FFF perché, anche se tecnicamente inferiore agli altri,  tratta il tema di un adolescente alla faticosa ricerca del senso da dare alla vita. Lo sviluppo è ironico e surreale (il ragazzo ritiene, all’inizio della storia, che l’unica soluzione valida sia suicidarsi) ma le conclusioni sono positive e il ragazzo saprà trovare il valore dell’amicizia, del dono di sé e l’emozione del primo amore. Non resta che sperare che il film eviti la “maledizione” dei vincitori  dei precedenti FFF: non venir proiettato nelle sale italiane.

Io prima di te

Questa produzione USA, ambientata in Inghilterra, è un film-tranello. Il lancio del film, lo stesso sviluppo iniziale, lasciano intendere che ci si trova di fronte a una storia super-romantica: lei, giovane badante, si innamora del bel ragazzo bloccato su una sedia a rotelle perché tetraplegico a causa di un incidente. Si tratta in realtà di un film pro-choice a favore dell’eutanasia, inclusa la pubblicità a una delle famose cliniche della morte che prosperano da anni in Svizzera. Il finale, dove lei si gode un viaggio a Parigi usufruendo dei soldi che il ragazzo le  ha lasciato prima di morire, esprime una visione edonistica e materialista della vita.

Fra breve pubblicheremo i  candidati al FamilyOscar 2016 e siamo ansiosi di conoscere le vostre preferenze.

Vi auguriamo una buona lettura e contiamo su un vostro generoso sostegno alle attività Familycinematv per la nuova stagione cinematografica e televisiva.

La Redazione di

www.familycinematv.it

 

 

Settimana del 31 luglio 2016

Inviato da Franco Olearo il Gio, 07/28/2016 - 06:29

Braccialetti Rossi 2

Era doveroso recensire questo serial TV italiano, sia per il successo che ha avuto presso il pubblico degli adolescenti, sia in previsione della terza stagione, in arrivo su RaiUno dal prossimo autunno.  Il serial ha indubbiamente molte frecce al sua arco, per la simpatia dei protagonisti (bravi e ben diretti), per le emozioni che suscitano (sfociando a volte nel patetismo) le storie di giovani vite che si trovano davanti alla prospettiva della morte imminente, per la forte solidarietà che si stabilisce fra loro. La sceneggiatura semplifica eccessivamente i rapporti fra i ragazzi e i loro genitori e resta il rammarico che queste storie di amore e di morte non inneschino riflessioni sul valore trascendente da dare alla nostra vita, com’era accaduto in Colpa delle stelle. La fiction ribadisce che la scienza è l’unica fonte delle nostre certezze: per ciò che appare come un mistero oggi, basta solo aspettare i prossimi progressi della ricerca.

Ghostbusters - FilmVerde

E’ del 1984 il Ghostbusters originale, in 28ma posizione nella classifica delle 100 migliori commedie americane; ora questa nuova versione tutta al femminile ne recupera l’ironia e le situazioni demenziali con una computer grafica aggiornata ai tempi ma nella sostanza, pur trattando temi particolari come il preternaturale, propone una storia povera di contenuti. Anche la professionalità delle quattro donne è svilita per dare risalto a banali stereotipi sul mondo femminile. 

 

Come saprà chi ci segue da tempo, ad agosto Familycinematv sospende le sue pubblicazioni: ci rivediamo a settembre e inizieremo subito cercando di scoprire le vostre preferenze per il Familyoscar 2016.

Buone vacanze!

La Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 24 luglio 2016

Inviato da Franco Olearo il Sab, 07/23/2016 - 10:18

Beyond The Mask – FilmOro

E’ possibile parlare di temi profondi come la redenzione, la misericordia e il perdono divini, in un film adatto per i ragazzi, cioè un film di avventura e azione, con fughe, esplosioni e colpi di scena? Questo christian film del 2015 sembra proprio esserci riuscito e ha vinto il Gold Crown come miglior film per giovani all’International Christian Visual Media 2016. Si può riconoscere che è un film di serie B, ma la messa in scena è più che dignitosa e il percorso di conversione del protagonista sotto l’azione della divina misericordiosa è ben delineato

Star Trek Beyond

J.J. Abrams è il Re Mida hollywoodiano (come lo Steven Spielberg di trent’anni prima) che fa diventare oro tutto quello che tocca. Star Trek era una saga che, tra televisione e cinema, era entrata nell’immaginario della cultura popolare come una sacra reliquia, ma senza mai essere presa veramente sul serio. Grazie al tocco magico dietro la regia dei due brillanti Star Trek – Il futuro ha inizio (2009) e Star Trek – Into Darkness (2013, J.J. Abrams è riuscito a trasformare il mito di pochi in una serie di film per tutti, donando al brand quello che mancava di appeal nelle giuste dosi e al momento opportuno. Questo terzo episodio del nuovo filone non delude per ciò che concerne l’intrattenimento ma non c’è niente di originale che possa entusiasmare lo spettatore

C'era una volta Serial TV

Gli sceneggiatori della nota serie Lost hanno avuto un’idea originale: far rivivere le favole raccontate dai film di Walt Disney riportandoli tutti insieme al giorno d’oggi. In  questo modo le riflessioni morali che le fiabe da sempre convogliano attraverso la fantasia, vengono sviluppate in questa serie in modo esponenziale.  I personaggi, inseriti nel mondo reale, affrontano problematiche morali assai concrete: la libertà individuale, la scelta tra il bene e il male, l’esigenza di redimersi, perdonare e continuare a sperare.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 24 luglio 2016

Inviato da Franco Olearo il Gio, 07/21/2016 - 22:36

Beyond The Mask – FilmOro

E’ possibile parlare di temi profondi come la redenzione, la misericordia e il perdono divini, in un film adatto per i ragazzi, cioè un film di avventura e azione, con fughe, esplosioni e colpi di scena? Questo christian film del 2015 sembra proprio esserci riuscito e ha vinto il Gold Crown come miglior film per i giovani all’International Christian Visual Media 2016. Si può riconoscere che è un film di serie B, ma la messa in scena è più che dignitosa e il percorso di conversione del protagonista sotto l’azione della divina misericordiosa è ben delineato

Star Trek Beyond – FilmVerde

 

C'era una volta - Serial TV

Gli sceneggiatori della nota serie Lost hanno avuto un’idea originale: far rivivere le favole raccontate dai film di Walt Disney riportandoli tutti insieme al giorno d’oggi. In  questo modo le riflessioni morali che le fiabe da sempre convogliano attraverso la fantasia, vengono sviluppate in questa serie in modo esponenziale.  I personaggi, inseriti nel mondo reale, affrontano problematiche morali assai concrete: la libertà individuale, la scelta tra il bene e il male, l’esigenza di redimersi, perdonare e continuare a sperare.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 17 luglo 2016

Inviato da Franco Olearo il Sab, 07/16/2016 - 18:04

The legend of Tarzan

Com’era facilmente prevedibile, è già in testa al botteghino questa ennesima rivisitazione della leggenda di Tarzan, questa volta ambientata nel Congo della seconda metà dell’ottocento, gestito con  pugno di ferro, in modo quasi privato, dal re Leopoldo del Belgio. Il film, diretto prevalentemente agli adolescenti, è ricco di messaggi positivi: la condanna dello schiavismo e del razzismo, la bellezza dell’amore coniugale, il rispetto per la natura e la fauna selvaggia. Il film però aggiunge, nella lista delle cose negative, anche tutto ciò che richiama il cattolicesimo. Ridicolizza l’uso del rosario e ha il tempo anche di lanciare, con una frase totalmente fuori contesto,  una frecciata contro i preti pedofili.

 

La stagione cinematografica sta volgendo al termine ma vi preghiamo, prima di andare in ferie,  di ricordarvi un pochino di noi con un sostegno concreto, se apprezzate il nostro servizio.

Grazie dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 10 luglio 2016

Inviato da Franco Olearo il Ven, 07/08/2016 - 11:18

Romeo e Giulietta – FilmOro

Il capolavoro di Franco Zeffirelli è stato rimasterizzato in 4K. Con una tale risoluzione si puo meglio ammirare la cura con cui vennero confezionati i costumi d’epoca e le location di Verona, secondo una consolidata tradizione. Vincitrice di due premi Oscar e tre Golden Globe nel 1968, il film venne molto apprezzato per aver realizzato un’opera che si mostra in linea con l'impostazione data da Shakespeare: assegnare i ruoli dei due amanti a due attori che fossero davvero adolescenti. I due giovanissimi interpreti, all’epoca Olivia Hussey (Giulietta) aveva poco più che quindici anni e Leonard Whiting (Romeo) ne aveva diciassette, conferiscono  freschezza, credibilità e ritmo narrativo.

Tartarughe Ninja – Fuori dall’ombra –FilmVerde

In questo sequel,  le quattro tartarughe stanno crescendo e, come tutti i giovani,  cominciano a porsi quesiti importanti sulla loro natura e sul loro ruolo nel mondo. La loro vera sfida in questo nuovo episodio è quella di saper ricostruire la propria unità imparando a rispettare i limiti propri e le differenze gli uni degli altri. Un film con molta computer grafica e tante spettacolari scene d’azione..

Il piano di Maggie – a cosa servono gli uomini

Siamo a New York in un contesto di intellettuali. L’autore non è però Woody Allen ma Rebecca Miller, figlia del celebre drammaturgo. Con un’ottima sceneggiatura viene raccontata una storia che già abbiamo visto in questi ambienti: uomini e donne che inseguono le passioni del momento e solo a fatica riescono  a trovare momenti di presa di coscienza e responsabilità. Originale la figura di Maggie che in questa logica dell’ etica dei sentimenti non vede nessun problema a portar via un uomo da sua moglie, salvo poi “sacrificarsi” restituendolo alla moglie, sempre in base al questa nuova etica, quando si accorge che i due si sentono ancora legati. Risulta secondario il fatto che in questa doppia unione siano nati tre figli.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

settimana del 3 luglio 2016

Inviato da Franco Olearo il Ven, 07/01/2016 - 15:04

Altruisti si diventa –FilmOro

The fundamentals of caring è il titolo originale, più ambizioso ma più chiaro, di questo film disponibile sulla piattaforma NETFLIX.  La scoperta di Ben, badante al suo primo incarico, è simile a quella di Driss, il protagonista di colore dell’insuperabile Quasi amici: prendersi cura di una persona disabile vuol dire non solo esser bravo nelle cure ma trattarlo per quello che è: una persona umana con desideri e volontà, con cui chiacchierare, ridere e scherzare.  Il paraplegico in questo caso ha diciotto anni e, una volta pagata la tassa per poter assistere a un racconto giovanile (un linguaggio particolarmente sboccato), si può ammirare il gesto del protagonista che, colpito da un gravissimo lutto familiare e rimasto solo, decide di ridare un senso alla propria vita dedicandosi al sostegno di persone disabili.

My bakery in Brooklyn – Un pasticcio in cucina

E’ la storia garbata e divertente di due litigiose cugine che hanno co-ereditato la gestione di un’affermata pasticceria di Brooklyn, con molti problemi finanziari. Accanto a tre piacevoli storie d’amore, si rende manifesta la solidarietà dei vicini verso le due cugine in difficoltà, che impareranno a collaborare e a volersi bene. Un film con molti messaggi positivi che mostra alcuni difetti nell’eccesso di sub-plot che vengono attivati e nello stile adottato, fantasioso e surreale, che non riesce ad amalgamarsi con il resto del racconto.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 26 giugno 2016

Inviato da Franco Olearo il Ven, 06/24/2016 - 20:53

Jane the Virgin

In questa telenovela, ambientata nella comunità ispano-americano della Florida, c’è molta ironia in un pasticcio di gravidanze per un'inseminazione alla donna sbagliata  di padri ritrovati, di tradimenti inaspettati e altri colpi di scena. Al centro della storia c’è però Jane, che è vergine per convinzione e che dice sempre la verità: sarà lei, con la sua onestà e il suo comportamento sempre corretto, a portare ordine e a far emergere i veri affetti in una situazione alquanto complicata. Da giovedì 23 su Raidue.

Mother’s day

Il registra di Pretty Woman racconta le storie di diverse mamme (e un padre) nel giorno della loro festa. Un racconto a più voci per ricordare che la mamma e sempre la mamma ma in modo ipocrita, o meglio politically correct, perché si può essere madri solo se vengono  rispettate tutti i nuovi modi di far famiglia. E’ bello che una mamma mostri affetto per i propri figli ma non si deve dispiacere se il marito se ne va con un’altra donna, anzi, deve cortesemente farsi da parte per lasciare che la nuova intrusa faccia anch’essa da madre per i bambini. Un’altra, per far carriera, rende disponibile la figlia per l’adozione, salvo ricercarla quando è ormai mamma. Un’altra ancora deve fare buon viso al matrimonio  di sua figlia con un'altra donna e alla loro decisione di far crescere insieme un bambino. 

I miei giorni più belli

Il regista e sceneggiatore francese Arnaud Desplechin, ispirandosi chiaramente a Truffaut sviluppa la storia di un amore fra adolescenti prima e giovani adulti dopo, fatto di passione, parole infuocate, languori per le frequenti lontananze, che non riesce a diventare unione stabile. Un amore idealizzato quanto egoistico, incapace di esprimere un vero dono i sé.

The conjuring 2

Perché perdere tempo a recensire un film del genere horror, realizzato solo per attirare coloro a cui piace tanto farsi spaventare? Bisogna riconoscere che The Conjuring, il primo film della serie, è stato un grosso successo di botteghino e questo secondo, realizzato molto bene in una Londra anni ’70,  sembra mantenere le aspettative. L’altro aspetto significativo è che il caso Enfield è realmente accaduto; uno dei casi di poldergeist (presunto movimento di oggetti) meglio documentati. Il film ricostruisce con rigore i fatti accaduti e i personaggi coinvolti. Ovviamente va al di là di quanto è stato testimoniato, immaginando che la causa sia un demone che non trova pace nell’infermo, e che appare con un volto spaventoso, vestito da monaca (l’atavico pregiudizio degli  anglosassoni di formazione protestante nei confronti della vita consacrata cattolica). Viene citata anche la Chiesa Cattolica come l’unica capace di risolvere il problema ma si fa un po’ di confusione fra l’esorcismo per allontanare i demoni e la presenza fra di noi di morti che non trovano pace.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

settimana del 19 giugno 2016

Inviato da Franco Olearo il Ven, 06/17/2016 - 11:26

Angry Birds-Il film – FilmVerde

Chi lo avrebbe mai detto che l’esile spunto di un gioco da caricare sul telefonino sarebbe diventato un film, grazie all’intraprendenza della Rovio, la società finlandese che ha inventato il gioco e al supporto irrinunciabile degli americani  della Columbia Pictures? E’ stato fatto un buon lavoro di caratterizzazione dei personaggi e anche se la qualità dei disegni non è eccelsa (ricorda quella del gioco) il divertimento per i bambini è garantito

Ma Ma - Tutto andrà bene

Penelope Cruz, anche produttrice del film, si sente ibera di fare la protagonista assoluta e di esprimere se stessa (o meglio il suo corpo) anche sopra le righe. Un film sulla bellezza della capacità della donna di generare nuove vite, con due sospetti: che questo film possa venir inquadrato nell’ormai ricco filone del woman pover e che voglia promuovere una certa ideologia vitalista. La protagonista confessa infatti di non credere in Dio ma nella forza della vita

Belli di papà

In questo periodo di stagione cinematografica calante, è giusto recuperare qualche film già uscito in DVD. Questo film del 2015, con un ottimo Diego Abbatantuono, pur tra vari turpiloqui e allusioni sessuali, ha una morale da trasmettere: non solo nell’importanza di un impegno serio sul lavoro, ma anche nel fatto che sia i padri che i figli debbono avere l’umiltà di farsi perdonare reciprocamente le proprie debolezze.

 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinemtv.it