Newsletter Principale

Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

Settimana del 27 marzo 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 03/27/2011 - 09:37

Questa settimana vi presentiamo "Non lasciarmi" - FilmOro. Questo film inglese denuncia le pericolose derive della scienza che rischiano di concepire esseri umani come pezzi di ricambio di altri ma contrariamente all'iperdinamico The Island , che ha sviluppato lo stesso tema, il racconto scava nei sentimenti, nell'interiorità di tre giovani "predestinati". Il tutto è raccontato nella normalità di una società che ha ormai assimilato tale comportamento. Un monito alla banalizzazione di tante discriminazioni contemporane, come quella che può colpire coloro che stanno per nascere. Si suggerisce la visione ai più grandi non perché ci siano scene cruente, ma per l'atmosfera cupa che pervade tutto il film.

C'era grande attesa per il film "Dilan Dog - Il film", sopratutto la speranza che anche il pubblico americano potesse apprezzare il fumetto italiano con questa riuscitissima serie. Le speranze sono state ampiamente deluse non solo per la qualità del film ma perché è stato completamente travisato il personaggio Dylan Dog, che ora è diventato un muscoloso superman di serie B.

"Come lo sai" è una commedia americana lenta e a tratti noiosa su di una ragazza campionessa di softball incerta fra Matt, divertente e sportivo e George, onesto e ingenuo fino al ridicolo. Per fortuna l'onestà verrà premiata.

Per il film "Il gioiellino" che racconta il crack finanziario della Parmalat è stata aggiunta una nuova, interessante recensione di Paolo Braga.

Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 20 marzo 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 03/20/2011 - 16:41

Questa settimana abbiamo pubblicato tre recensioni.
Riproporre il tema dell’esorcismo sugli schermi con "Il rito" vuole dire, nella mente dei più, attendersi un film horror. Al contrario questo film, basato sul resoconto di un giornalista che ha seguito da vicino la vita di un sacerdote-esorcista americano riesce a fornire una rappresentazione equilibrata, lontana dalle esigenze di macelleria usuali all’horror contemporaneo ma anche dall'assurdità degli eventi che minano la credibilità metafisica e teologica dell’esorcismo.
In "Nessuno mi può giudicare" Alice (Paola Cortellesi) alla morte improvvisa del marito viene lasciata pieni di debiti ad accudire il suo unico figlio. Per risanare la situazione non le resta che avviarsi temporaneamente al mestiere di escort. Il film elimina troppo superficialmente qualsiasi giudizio etico, lasciando sottintendere che al giorno d’oggi questo tipo di mestiere è fra le opzioni possibili. Un sceneggiatura modesta con l'ottima interpretazione di Paola Cortellesi e Raoul Bova.
Sul bel film "The fighter", alla recensione di Claudio Siniscalchi si è affiancata quella di Luisa Cotta Ramosino.

Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 13 marzo 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 03/13/2011 - 10:22

Questa settimana vi presentiamo "The Fighter", la storia vera di due fratelli pugili: il più giovane in cerca di una seconda occasione, il più grande spesso nei guai per problemi di droga. Un film duro, molto ben fatto che mostra come bisogna sempre contare nell'aiuto della famiglia per affrontare le difficoltà.
"Il gioiellino" è l'atteso film che racconta, cambiando i nomi , i 13 anni che hanno portato progressivamente al crack della Parmalat. La ricostruzione è accurata e rigorosa ma il film manca di approfondire la psicologia dei due protagonisti, le trasformazioni del loro atteggiamento in questo lungo lasso di tempo e l'autore sembra suggerire una sconcertante banalità del male.
Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 6 marzo 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 03/06/2011 - 18:04

Questa settimana vi presentiamo:
"127 ore" ottimamente diretto da Danny Boyle e magnificamente interpretato da James Franco ma da evitare per le persone più impressionabili.
E' la storia vera di un giovane che si ritrova da solo, con il braccio intrappolato da un masso all'interno di un canyon; la situazione drammatica in cui si trova è per lui l'occasione per riflettere sul significato da dare alla propria esistenza.
"La vita facile" è uno strano film che inizia come commedia, vira al melodramma e termina come un noir. La vicenda dei tre protagonisti è una interessante opportunità per riflettere sulla frantumazione moderna dell'individuo: essi sono alternativamente buoni o cinici oportunisti in funzione del microcondizionamento del momento, senza disporre di alcun riferimento unificante per la loro esistenza
Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 27 febbraio 2011

Inviato da Franco Olearo il Sab, 02/26/2011 - 20:18

Questa settimana vi presentiamo "Sono il numero quattro" - Filmverde: una storia di supereroi ambientata nella high school di una anomima città della provincia americana è ancora una volta il presupposto per cercare di interessare un pubblico di adolescenti, un sorta di Twilight al maschile puntando sul fascino di Alex Pettyfer ma la narrazione manca di originalità e di fascino. Una diligente costruzione fatta a tavolino incapace di entusiasmare.
"Amore & altri rimedi" e la storia dell'incontro di due giovani che si compiacciono di assumere atteggiamenti spregiudicati, sviluppata all'interno di un ambiente medico caratterizzato da corruzione, opportunismo e consumismo sessuale. Alla fine, quando sboccia l'amore, anche loro si accorgeranno che certi atti non possono venir separati da un significato più ampio di intesa e di affetto.

Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 20 febbraio 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 02/20/2011 - 09:38

Questa settimana vi presentiamo cinque nuovi film.
"Il padre e lo straniero" di Ricky Tognazzi, tratto da un romanzo di Giancarlo De Cataldo, è un film imperfetto che sviluppa un thriller sul terrorismo mediorientale ma non è questa la sua nota dominante: presenta in modo sorprendentemente originale il tema della cura di un figlio gravemente handicappato che viene trasfigurato da dolorosa incombenza in arricchimento umano e spirituale per i genitori. Per questo motivo lo abbiamo qualificato come FilmOro.

"Il grinta" è il nuovo, ottimo lavoro dei fratelli Coen che hanno deciso di misurarsi con il genere westwern senza rifarsi all'omonimo film del 1969 con Johm Wayne ma adattando il romanzo originale di Charles Portis. Realizzano così un affresco in cui si respirano al contempo tutta la materialità miserabile del mondo che raccontano e lo slancio epico di quell'epoca.

"Un gelido inverno" vincitore all'ultimo Sundance Festival ne è un tipico prodotto di questa rassegna dove si prediligono le storie ai margini in un contesto miserabile e vilolento. La regia non è perfetta ma la storia è particolarmente efficace nel mostrarci che è sempre possibile un gesto di pietà in un contesto di povertà, violenza e sopraffazione.

Nella categoria "Cataloghi tematici" alla voce 7 (Il dolore, la morte e la malattia in famiglia) abbiamo aggiunto due nuove interessanti opere, entrambre FilmOro:
"Gifted Hands- il dono" del 2009, è la vera storia di Ben Carson, il neochirurgo di colore che partendo da condizioni di estrema povertà riuscì a laurearsi diventando famoso per esser riuscito a dividere molte coppie di gemelli siamesi.

"Temple Grandin - una donna straordinaria" del 2010 è la vera storia di una ragazza autistica dotata di straordinarie capacità. Dopo aver superato un’adolescenza dura, fatta di incomprensioni, pregiudizi e rifiuti, grazie all’aiuto della madre e di un insegnante, si laurea in Psicologia prima e in Zootecnia poi, ma soprattutto riesce a scardinare il concetto dell’autismo come malattia debilitante.

Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 13 febbraio 2011

Inviato da Franco Olearo il Lun, 02/14/2011 - 10:57

Questa settimana parliamo di "Rabbit Hole", film per il quale la protagonista Nicole Kidman è candidata all'Oscar. E' la storia di una coppia devasta dal lutto per la morte del loro figlio unico di 4 anni. L'elaborazione del lutto è particolarmente tormentato da parte della madre che rifiuta ogni consolazione che può venire dalla fede e rifugge dalle attenzioni del marito. La soluzione arriverà, come era già successo in "Hereafter" , l'ultimo film di Clint Eastwood, dalla fiducia nella scienza.
Il "Truffacuori", nonostante qualche caduta di stile, è un altro caso di brillante e arguta commedia francese che si avvantaggia di ottimi attori.
"Biutiful" è l'ultimo film di Alejandro González Iñárritu ma non è all'altezza dei suoi precedenti "Amores perros", "21 grammi" e "Babel". E' un manifesto della postmodernità nichilista dell'autore.
Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 6 febbraio 2011

Inviato da Franco Olearo il Lun, 02/07/2011 - 09:43

Questa settimana è arrivato nelle sale "Femmine contro maschi" - FilmVerde. Dopo il deludente e prevedibile "Maschi contro femmine", questo film ci regala come gradita sorpresa la comicità sempre pulita di Ficarra e Picone e dovendo parlare di amore e famiglia, finisce per trasmettere un messaggio globalmente positivo a favore della stabilità familiare. Ci teniamo infine a segnalare che "Uomini di Dio" è uscito in homevideo.
Buona lettura dalla Redazione di
wwww.familycinematv.ir

Settimana del 9 gennaio 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 01/09/2011 - 19:34

Auguri a tutti per un felice 2011!.

Anno nuovo, vita nuova.

Familycinematv riprende le sue attività con un look sostanzialmente rinnovato, sperando che risulti di vostro gradimento.

Tutti i servizi (fim nelle sale, in Home video, in televisione, cataloghi tematici,.. restano confermati).

“Hereafter” è il nuovo film di Clint Eastwood (diversamente dai suoi ultimi lavori, non lo abbiamo qualificato come FilmOro).

E’ un’opera che conferma la capacità dell’autore di raccontare storie con grande sensibilità umana ed i primi 10 minuiti (la ricostruzione dello Tsunami in Indonesia) sono da antologia.

Questa volta Clint vuole proporci (quasi imporci) la sua visione dell'aldilà e con la pretesa di una certa validità scientifica ci prospetta una specie di limbo asettico uguale tutti, senza nessun riferimento al bene o al male che si è compiuto.

“We want sex” FilmVerde: contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare dal titolo, è un film che racconta con serietà lo sciopero delle operaie della principale fabbrica europea di autolobili Ford. Nel 1970 la Gran Bretagna fu tra i primi paesi a proclamare, dopo non pochi contrasti, la parità salariale fra uomini e donne per legge: un bell’esempio per tutta l’Europa di democrazia matura.

“I due presidenti” : un’intesa particolare quella fra il presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton e il Primo Ministro Inglese, Tony Blair. Vicini fra loro politicamente si considerano progressisti, sanno aiutarsi a vicenda nei momenti difficili ma poi è Blair che forza la mano all’alleato, sollecitando il suo intervento diretto nella vicenda del Kosovo. Nasce il concetto di guerra umanitaria. Un’interessante visitazione del nostro recente passato.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it