Newsletter Principale

Questa newsletter contiene tutti gli indirizzi email degli iscritti.

Settimana del 2 ottobre 2016

Inviato da Franco Olearo il Gio, 09/29/2016 - 21:05

FamilyOscar

Inizia da questa settimana il sondaggio per comprendere qual è stato secondo voi, nella stagione 2015-2016, il film o la fiction TV che meglio ha trasmesso i valori della famiglia e della persona (selezione del FilmOro dell’anno). Al contempo vi chiediamo di indicarci qual è stato il film più adatto per tutta la famiglia, perché divertente per i ragazzi o particolarmente istruttivo (selezione del FilmVerde dell’anno).
Votate! Avete 4 settimane di tempo.

Indivisibili

Due ragazze unite al bacino dalla nascita, sono una fonte di guadagno per i loro familiari cantando nelle feste e nelle fiere e per questo vengono ostacolate quando decidono di volersi separare tramite un intervento chirurgico. E’ ben sviluppato il contrasto fra il degrado morale e affettivo da cui le due ragazze sono circondate e il legame interiore che le unisce, anche di più di quello fisico, e che dà loro la forza di lottare

Cafè Society

Puntuale come ogni anno, arriva nelle sale un film di Woody Allen. In questo Cafè society c’è tutto il Woody ma niente in particolare. Viene confermato il suo stile elegante, i dialoghi arguti, la nostalgia del tempo che fu, l’amore per il bello. La storia (il regista non si smentisce: una storia romantica che si poggia sul tradimento) non è invece particolarmente originale. Un film che si colloca a metà (fra quelli belli e quelli brutti) della sua vasta produzione, forse perché non ha trovato in Kristen Stewart la giusta musa che lo ispirasse, come era invece accaduto per Cate Blanchett (un Oscar) e Penelope Cruz (una nomination).

Il Regno di Wuba

Esce in DVD questo film cinese a tecnica mista (personaggi + animazione), che ha avuto un grosso successo in patria e che costituisce il primo serio tentativo cinese di realizzare un blockbuster adatto anche per il mercato internazionale.  Interessante lo spunto narrativo dell’apertura all’altro e il rispetto della sua “diversità” (soprattutto quando si tratta di un mostriciattolo) ma la presenza di frequenti scene di violenza non lo rendono adatto ai più piccoli.

Buona lettura dala Redazione di

www.familycinematv.it

 

Settimana del 22 ottobre 2012

Inviato da Franco Olearo il Ven, 10/19/2012 - 12:00

 

La votazione per FamilyOscar è terminata ed ecco il verdetto, da voi stessi stabilito:

Categoria FilmOro:

Primo: Quasi amici

Secondo: There be Dragons (Encontraras Dragones)

Terzo: Maria di Nazareth.

Categoria FilmVerde:

Primo: Hugo Cabret

Secondo: Le avventure di Tin Tin

Terzo: War Horse

Quasi amici ha stravinto quest’anno e se lo merita: la delicata ma divertente storia di un rapporto fra una persona bloccata sulla sedia a rotelle e il suo badante.

Molto significativa la seconda posizione: quella di un film che non è ancora uscito nelle sale italiane  perché nessun distributore lo ha ritenuto economicamente interessante ma che è stato visto in DVD con sottotitoli in italiano.

In terza posizione è stato dato il giusto merito  al serial della Lux Vide, molto ben fatto e ispirato.

Qualche sorpresa nella categoria FimVerdi: War Horse è apparso un film minore (ma ben fatto) che probabilmente è stato apprezzato perché esprime un sincero amore per i cavalli.

Questa settimana abbiamo dedicato la foto centrale a “I gladiatori di Roma” perché non possiamo fare il tifo per Igino Staffi che con questo lavoro prodotto in Italia (con qualche consulenza esterna) ha deciso di sfidare i giganti dell’animazione americana. I film è in effetti divertente e la grafica è di ottimo livello.

Tutti i santi giorni “ è un film del sempre nostro bravo Paolo Virzì: una giovane coppia entra in crisi nel cercare di avere un bambino. Peccato che il film presenta alcune scene di cattivo gusto collegate con la tematica della fecondazione assistita (vista criticamente) perché il racconto esalta  la forza trascinante della fedeltà.

La Redazione di

www.familycinematv.it

vi augura una buona lettura e vi ricorda che noi contiamo su un vostro sostegno generoso. Grazie.

Settimana del 16 novembre 2011

Inviato da Franco Olearo il Sab, 10/15/2011 - 20:48

Questa settimana invitiamo tutti i lettori a partecipare al FamilyOscar 2011: avete 4 settimane per indicare i vostri film preferiti nelle categorie FilmOro e FilmVerdi per la stagione 2010-2011. Votate!

"Cowboys & Aliens" è un tentativo di rinnovare il classico filone western mescolandolo con il genere sci-fiction ispirato a una nota graphic novel
ma è mancata la sinergia fra i due generi e il successo in USA è stato modesto.

Con "Amici di letto" ci troviamo già al terzo film, nel corso di quest'anno, che tratta il tema di come l'amicizia uomo-donna si può trasformare in amore ma il lavoro di di Will Gluck ha il merito di costruire con maggiore coerenza rispetto ad altri il rapporto tra i due e inserisce la loro confusione sentimentale nel contesto di relazioni familiari problematiche e non proprio banali.

"Tomboy" narra con sensibilità il momento di passaggio di una ragazza dalla fanciullezza all'adolescenza (si fa credere un maschio) ma non è privo di una certa ambiguità e il modo con cui il racconto è stato sviluppato ha finito per trasformarlo in un manifesto dell'ideologia dei gender.

Buona lettura dalla Redazione di:
www.familycinematv.it

Settimana del 2 ottobre 2011

Inviato da Franco Olearo il Dom, 10/02/2011 - 07:29

Questa settimana abbiamo posto in evidenza, nella foto grande della prima pagina "Un anno da ricordare", un interessante FilmVerde arrivato in homevideo: i film in sala di questa settimana non sono idonei per avere una tale attenzione sul nostro giornale.
"A dangerous method" che abbiamo recensito aveva delle potenzialità molto interessanti, in particolare il confronto fra i due diversi approcci alla psicoanalisi di Freud e Jung ma la realizzazione mostra una certa freddezza stilistica è la storia si concentra sul rapporto masochistico fra Jung e una sua paziente.
Non abbiamo recensito "Drive" che ha vinto il premio alla miglior regia all'ultimo Festival di Cannes perché pervaso di una violenza efferata quanto ingiustificata (un implicito compiacimento): il film è stato vietato ai minori di diciotto anni in Gran Bretagna, Canada, Irlanda, restricted ai 17 in USA. In italia è stato vietato ai minori di 14 anni.
Ungualmente non abbiamo pubblicato la recensione di "La pelle che abito", l'ultimo film di Pedro Almodovar: una storia poco credibile di sadismo e perversione, violenza e malessere esistenziale.
Buona lettura dalla Redazione di
www.familycinematv.it

Settimana del 16 dicembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Ven, 12/14/2018 - 12:14

Miracoli dal Cielo / FilmOro

Questo Christian Film che è anche un Family Film, è probabilmente uno dei  primi a venir trasmesso dalla Rai ed è quindi attualmente disponibile su RaiPlay. Racconta fatti realmente accaduti: la guarigione di una bambina affetta da una malattia ritenuta incurabile. La bellezza di questa film sta proprio nel non parlare solo di miracoli intesi come eventi straordinari ma dei miracoli che avvengono ogni giorno: quei gesti generosi di tante persone che sanno comportarsi al di là dei loro stretto dovere professionale

 

Alpha – Un’amicizia forte come la vita /FilmVerde

In un violento mondo preistorico dove si lotta per la sopravvivenza, il giovane figlio del capo tribù, rimasto isolato, stringe amicizia con un lupo. Il film, con suggestive ambientazioni, ha il difetto di non definire un pubblico target. Il tema del rapporto fra un uomo e un lupo sembra destinare il film a un pubblico di ragazzi ma poi la descrizione del mondo preistorico risulta particolarmente cruda e violenta.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

Settimana del 9 dicembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Gio, 12/06/2018 - 14:38

Animali fantastici -  I crimini di Grindelwald/ FilmVerde

In questo sequel di Animali Fantastici e dove trovarli, il cattivo Grindelwald vuole sottomettere i non maghi per l’affermazione definitiva dei maghi.  Restano confermate le affascinanti ambientazioni del mondo magico degli anni Venti ma il racconto sviluppa troppe linee narrative che rischiano di lasciare lo spettatore confuso

Il vizio della speranza

La giovane Maria traghetta sul fiume Volturno ragazze africane incinte destinate a vendere i loro bambini al migliore offerente. Un ambiente reale ripreso con una bellissima fotografia (ma i colori sono quelli delle discariche abusive) per costruire un racconto che ci ricorda il miracolo della nascita e che ogni mamma deve prendersi cura del proprio bambino. Il film resta appesantito da un eccesso di simbolismo

Buona lettura; Natale si avvicina e abbiamo la segreta speranza che abbiate in serbo un pensierino anche per noi! Grazie

La Redazione di:

www.familycinematv.it

 

Settimana del 2 dicembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Mer, 11/28/2018 - 11:52

Familycinematv.it si rinnova

Il nostro settimanale telematico dispone ora di una versione appositamente studiata per tablet e palmari. La lettura sui piccoli schermi è diventata più agevole e compatta: il testo completo della recensione appare solo se viene selezionato

A private war

La storia di Marie Colvin, una giornalista di guerra che è morta nell’eserizio della sua attività, impegnata fino all’ultimo  a mostrarci le tante sofferenze e atrocità che si incontrano nei teatri di guerra. Un racconto realista di una donna, ottimamente interpretata da Rosamund Pike, con i suoi pregi ma anche con i suoi difetti e ossessioni

Lontano da qui

Il racconto ben realizzato di una donna che pretende troppo da se e dagli altri, perdendo il senso della realtà ma sopratutto il dovere morale di considerare gli altri nella loro intangibile dignità invece che essere strumenti al servizio dei propri sogni

Buona lettura dalla Redazine di

www.familycinematv.it

 

settimana del 25 novembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Gio, 11/22/2018 - 08:09

Come una rosa nell’armadio – FilmOro

Un creativo della pubblicità  trascura la famiglia per il lavoro ma quando viene licenziato, inizia a impiegare il tempo a disposizione con lavori domestici e a prendersi cura dei figli. Una cura salutare che gli consentirà di riprendere coscienza dei valori familiari, frutto anche dell’invito di papa Francesco a coltivare gli affetti familiari come si cura una pianta. Il gruppo Adulti e Famiglie dell’azione Cattolica di san Siro (Sanremo) ha coinvolto la buona volontà di 131 persone (c’è un solo professionista ) per realizzare questo film che ha un piglio vivace e divertente e che cerca di coprire l’enorme vuoto  che c’è in Italia nel settore dei Christian Film

Senza lasciare traccia

Un veterano di guerra desidera solo isolarsi dal mondo vivendo in una foresta e facendo crescere in quel modo sua figlia. In quesa  storia-limite,  ricavata da un fatto realmente accaduto, il vero protagonista è la regista, che esprime con tante immagini, il suo amore per una natura generosa e benevola verso l’uomo

Widows – Eredità criminale

Quattro vedove di quattro ladri morti nell’esercizio della loro “professione”, si appellano al loro istinto di sopravvivenza adottando gli stessi metodi dei loro ex-mariti.  “Il fine giustifica i mezzi” sembra dire in questo film  Steve McQueen, già vincitore di un premio Oscar per 12 anni schiavo. In effetti la voglia di riscatto, tutta al femminile, in contesto sociale, in particolare quello politico, tutto corrotto in cui si svolge la storia, non giustificano il comportamento delle donne. Lo ha osservato in particolare l’US Bishops Movie Review americano che lo ha giudicato Morally Offensive.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

 

 

Settimana del 18 novembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Gio, 11/15/2018 - 11:24

ECCO I VINCITORI DEL FAMILYOSCAR 2018!

FilmOro

1-Wonder

2-L’insulto

3-Coco

Wonder è stato di gran lunga il più votato,  ma anche L’insulto e Coco sono  bellissimi film che hanno meritato di salire sul podio

FilmVerdi

1-Don Matteo 11

2-The Post

3-Star Wars – Gli ultimi Jedi

C’è stata una bella contesa fra i primi due ma alla fine ha vinto Don Matteo 11.
Star Wars – gli ultimi Jedi
si è distaccato di poco da altri potenziali vincitori come Cattivissimo me 3  e Gifted – Il dono del talento.

Grazie a tutti per aver collaborato a realizzare questo interessante confronto.

Lo schiaccianoci e i quattro regni – FilmVerde

Se la Disney lascia che sia la Pixar a sfornare nuovi film d’animazione in 3D (basterebbe ricordare per quest’anno, il magnifico Coco), la casa-madre prosegue con il filone dei live-action . In effetti quest’ultimo film, con un cast di attori di tutto rispetto, è un vero spettacolo per gli occhi ma con alcune debolezze nella sceneggiatura, soprattutto nella definizione dei  personaggi

Chesil Beach – Il segreto di una notte

Negli anni sessanta, prima che esploda la rivoluzione sessuale, due giovani sposi alla loro prima notte di nozze si trovano ad affrontare qualcosa che per loro è rimasto ignoto fino a quel momento. Sarebbe semplicistico interpretare questo film, tratto da un romanzo breve di McEwan (da lui sceneggiato e co-prodotto), come espressione polemica verso un’epoca bigotta e illiberale; in realtà vuole scavare su un tema più profondo: la radicalità e la difficoltà della transizione da individui singoli a coppia.

Notti magiche – Sconsigliato

Paolo Virzì si è divertito a far rivivere il cinema italiano degli anni ’90, quando per lui giovane il sogno di entrare in quel mondo magico sembrava possibile, ripresentandoci registri come Antonioni e Fellini, sceneggiatori come Age e Scarpelli, registi come Ettore Scola e Giuliano Montaldo. Peccato che ci mostri, senza alcun filtro critico, una umanità arrivista e viziosa, dedita al consumo di sesso e droga 

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it

e nell'iniziare a  pensare ai regali di natale, ricordatevi un pochino anche di noi!

Settimana dell'11 novembre 2018

Inviato da Franco Olearo il Gio, 11/08/2018 - 10:47

FamilyOscar – Ultima settimana

Avete ancora una settimana di tempo, votate! Alcuni potenziali vincitori potevano essere prevedibili, altri invece costituiscono delle sorprese!

An Interview with God – FilmOro

Questo Christian film del 2018 conferma la validità di questo filone, per ora circoscritto alla realtà americana di fede protestante che, come in questo caso, ha anche il coraggio di “osare". Ci parla di un giovane giornalista con una buona formazione cristiana, che sta attraversando un periodo di crisi, sia di fede che matrimoniale. Il film ha uno sviluppo insolito: il giovane si trova a fare una intervista nientemeno che con Dio (sogno o realtà? Non è questo il problema). Vengono così affrontati i dubbi tipici di chi si avvicina alla fede (Dio esiste? Perché il male nel mondo, Perché pregare?). Alla fine il giornalista scoprirà che il problema non sta tanto nel soddisfare alcune esigenze intellettuali, quanto nel comportarsi con amore per accogliere l’Amore.

Euforia- sconsigliato

Valeria Golino, al suo secondo film come regista, affronta di nuovo, dopo Miele, il tema della malattia e della morte. Nel suo impegno di raccontare una storia con una certa ironia, finisce per dissacrare tutto. Non solo certe pratiche di fede religiosa, ma usa toni ironici perfino verso certi comportamenti omosessuali, un atteggiamento siuramente insolito nel panorama attuale. Complessivamente è la storia, con alcuni momenti di volgarità, di due fratelli che si sono dimenticati i più basilari affetti familiari e vivono mossi dai loro impulsi emotivi, incapaci di prendere in mano le redini della loro vita.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it