Settimana del 23 aprile 2017

Santa Brigida di Svezia- FilmOro

Santa Brigida si inserisce nel ricco filone della spiritualità femminile medioevale che fa da contrasto a un periodo cupo della Chiesa (la cattività babilonese). La docufiction, ispirandosi ai numerosi scritti di rivelazioni e preghiere della santa, racconta la vita di questa donna che ha saputo essere anche moglie e madre esemplare. Nelle sue preghiere e nei suoi scritti cercava di contribuire alla formazione di un’Europa cristiana con un unico papa a Roma e un unico imperatore. Per raggiungere questo obiettivo non risparmiò parole severe a re e papi.

Boston – Caccia all’uomo

Dopo l’attentato alla maratona di Boston del 2013, la polizia locale e l’FBI si mettono in moto per una caccia senza tregua ai due terroristi. E’ il resoconto di una grande efficienza investigativa, di coraggio al momento giusto e di contributo fattivo dei cittadini, anche se non vengono taciuti i conflitti fra i vari corpi di polizia  e alcuni errori che furono commessi. Un film di personaggi ben scolpiti e di action ad alta tensione, come solo gli americani sanno fare. Un film patriottico? Si. Ma ogni tanto ci vuole.

Le cose che verranno – L’Avenir

A trentacinque anni e nello spazio di cinque film, Mia Hansen-Løve si è imposta come sceneggiatrice e regista di spicco del giovane cinema francese, vincendo sempre qualche premio ad ogni suo lavoro.
La sua vocazione è quella di costruire ritratti intimi di donne che cercano di realizzarsi nel lavoro ma che non rinunciano, in nessun modo, all’amore. Questa volta l’attenzione si concentra su una professoressa di filosofia di liceo di oltre cinquant’anni che si trova di colpo sola, perché il marito l’ha lasciata, la sua cara mamma è morta, mentre i figli ormai grandi, hanno la loro vita. Un film positivo perché se in un primo momento la donna cerca consolazione nella filosofia, scopre che solo gli affetti familiari possono colmare il nostro cuore.

Buona lettura dalla Redazione di

www.familycinematv.it